“Quanto basta”, il festival dell’economia ecologica

video

“Quanto basta”, il festival dell’economia ecologica

Dal 24 al 28 maggio, a Piombino in provincia di Livorno. Tra gli eventi più attesi la lectio magistralis di Amartya Sen, premio Nobel per l’economia nel 1998. E una serie di appuntamenti formativi e dibattiti utili per chi guida un’impresa

Spesso, troppo spesso si parla di economia etica, economia pulita, crisi morale oltre che economica. La cosa più difficile però è rendere concreta e fattiva l’impostazione filosofica di questa voglia di dar vita ad un rinnovato sistema economico. Va in questa direzione la seconda edizione del festival dell’economia ecologica “Quanto basta”, in calendario dal 24 al 28 maggio a Piombino. La città toscana in provincia di Livorno sarà scenario di appuntamenti formativi di grande valore e di dibattiti utili a chi guida un’impresa per orientarsi nel mondo dell’economia sostenibile.

 

Comunicazione, economia, diritti: i temi e gli incontri eccellenti giorno per giorno

Quattro i temi fondamentali di Quanto Basta Festival 2011:  l’economia ecologica, la comunicazione come governance del territorio, la solidarietà e l’inclusione delle diversità culturali, l’idea di una città sostenibile e bella. Quattro capitoli che intendono raccontare i micro e i macro cambiamenti del mondo che ci circonda e capire come affrontarli.

Tra i grandi eventi segnaliamo mercoledì 25 maggio “Economia ecologica e governo del territorio” (ore 12.00 al Castello). Al tavolo, oltre al Sindaco di Piombino Gianni Anselmi ed al Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, relatori del calibro di Amartya Sen, premio Nobel per l’economia nel 1998, celebre per la sua innovativa ‘teoria del benessere’: un benessere che non si registra in base all’aumento di reddito, ma con un incremento della qualità della vita. Lo stesso Sen terrà una sua lezione magistrale (sempre il 25 maggio, ore 15.30, al Castello) per approfondire il tema di una economia rispettosa dei diritti di tutti, dall’uomo alla terra.

Giornata molto ricca anche giovedì 26 maggio. Si comincia alle ore 10.00 (al Castello) con la tavola rotonda su “Quale comunicazione per l’identità e la promozione del territorio?”. Alle ore 15.30 lectio magistralis di Annamaria Testa, docente di Linguaggi della Comunicazione alla Bocconi di Milano.

La mobilità e la realtà cittadina al centro della giornata di venerdì 27 maggio, che si aprirà con il dibattito su “Trame urbane: la città ed il mare” (ore 10.00 al Castello) che vedrà confrontarsi tra loro esperti di pianificazione provenienti un po’ da tutta Italia. Si prosegue con l’incontro su “Città solidali, città sostenibili”, nel quale si affronteranno temi legati alla sostenibilità ambientale possibile in città, alle ecomafie e ai possibili scenari futuri di vita quotidiana urbana.
La giornata si chiude con una riflessione sulla mobilità del futuro con l’incontro “Sì viaggiare… mobilità domani”. Tra i relatori anche rappresentanti dell’Assessorato regionale ai Trasporti e di Trenitalia.

Quanto Basta Festival si chiude sabato 28 con un convegno di grande attualità, incentrato su “La crisi del modello di sviluppo: scenari futuri di un mondo in movimento” (Castello, ore 10.00). Partecipano docenti della Scuola Superiore Sant’Anna, amministratori locali, rappresentanti Cgil ed il politico e giornalista Giulietto Chiesa.

Guarda le interviste a Gianni Pancaldi del Comitato scientifico del Festival e ad Anna Rita Bramerini, Assessore all’Ambiente della Regione Toscana!

Le iniziative collaterali e per i più piccoli

festival quanto bastaVisitate Piombino con i bambini? Il Quanto Basta Festival ha pensato anche a loro con tante attività. A partire dal ‘pullman sostenibile’ dove i bambini troveranno dei computer alimentati ad energia solare, fino ai laboratori didattici dedicati alla tematica del riciclo e del riutilizzo.
I ragazzi delle scuole locali hanno inoltre ideato alcuni momenti del festival, come il ‘domino in piazza’, uno speciale memory sulla sostenibilità ambientale, in programma il 26 maggio.

Tra le iniziative che completano il festival, anche la rassegna ‘Quanto Basta Libri’ – ospiti Riccardo Bocca che presenterà il libro di Edmondo Berselli ‘L’economia giusta’, Antonio Galdo con il suo libro ‘Basta poco’ e Giulietto Chiesa con il suo lavoro ‘La menzogna nucleare’ –, lo speciale ciclo di proiezioni di film ‘Quanto basta cinema’ e i concerti di Virginiana Miller (25.05), Anna Meacci (26.05), Paolo Migone (27.05) e Nada (28.05). Ingresso libero a tutte le iniziative.

Agnese Fedeli

(link: www.quantobastafestival.com)