Approvato il Regolamento per sostenere imprese che vendono generi di monopolio

pdf

Approvato il Regolamento per sostenere imprese che vendono generi di monopolio

A chi rinnova e ristruttura l’impresa o acquista nuovi arredi e materiali, se ha un’attività di vendita di generi di monopolio, vengono erogati i fondi ai sensi della Legge Regionale 11/2009 (misure urgenti in materia di sviluppo economico regionale). Approvati i criteri per ottenerli

Il Regolamento riguarda le aziende della provincia di Gorizia, di Udine, di Trieste, per quanto concerne tutte le azioni a sostegno dell’attività; le imprese dell’intera Regione per l’acquisto di terminali multifunzione che serviranno per erogare servizi e favorire l’accesso dei cittadini ai servizi delle Pubbliche Amministrazioni.

Ai fondi concessi a queste imprese, vengono aggiunti quelli erogati tramite l’Agenzia regionale del Lavoro per promuovere azioni di ricerca di nuova occupazione e di reinserimento professionale e quelli erogati ai centri di assistenza tecnica alle imprese commerciali per la creazione di borse di studio inerenti corsi di riqualificazione professionale.

Tutti i soggetti predetti possono beneficiare dei contributi seguendo le condizioni elencate nel Regolamento per realizzare interventi di ammodernamento e ristrutturazione della sede dell’impresa o per acquistare attrezzature e arredi destinati alla propria attività di vendita dei generi di monopolio. I fondi vengono erogati anche per le spese relative alla ricerca di personale da parte dell’Agenzia regionale del lavoro e per il finanziamento di borse di studio istituite dai CAT.

I contributi corrispondono al 65% della spesa, che deve essere compresa tra un minimo di mille euro e un massimo di 5 mila.
Le imprese devono presentare domanda per tali contributi entro il 30 giugno di ciascun anno e possono farlo tramite raccomandata postale o consegna a mano o, in alternativa, mediante trasmissione telematica con firma digitale (in questo caso non c’è bisogno di mandare anche il documento cartaceo).

Alla domanda vanno allegate: la visura camerale dell’impresa dalla quale risulti che essa ha sede nel territorio regionale; copia dell’autorizzazione per la rivendita dei generi di monopolio o del patentino di vendita; preventivo di spesa; eventuale concessione o autorizzazione edilizia; dichiarazioni del soggetto richiedente.

Una volta pervenute, le domande vengono soggette a valutazioni e viene loro assegnato un punteggio grazie al quale si compila una graduatoria. I contributi vengono concessi in base a tale graduatoria (a parità di punteggio si dà la priorità a chi ha presentato per primo la domanda).
I fondi concessi vengono anticipati per il 70% previa presentazione di fidejussione bancaria o assicurativa. Entro 12 mesi l’impresa deve completare l’intero programma di investimenti e, al termine, documentarlo con un rendiconto.
Una volta visionato il rendiconto, verrà concesso il saldo del contributo.

Allegati

Delibera-approvaz-regolamento-contrib-x-monopolio.pdf

pdf Regolamento-concess-contribu-generi-monopolio.pdf

Condividi