Approvati dalla Regione Toscana i Piani Locali di Sviluppo Rurale

 

Approvati dalla Regione Toscana i Piani Locali di Sviluppo Rurale

 

Concluso l’iter di approvazione dei piani per il prossimo anno 2012, i cui fondi proverranno dal PSR 2007-2013 (Programma europeo di Sviluppo Rurale) per 48 milioni di euro da dividersi tra le varie province della Regione

I prossimi bandi per ottenere i finanziamenti pubblici presentando progetti inerenti lo sviluppo rurale, faranno riferimento a questi piani specifici, che contengono l’analisi del territorio di competenza allo scopo di individuare quali sono i principali fabbisogni e di conseguenza quali strategie vanno applicate e quali progetti vanno, appunto, finanziati.

Si è già previsto di stanziare 28,5 milioni di euro per coprire gli impegni già assunti negli anni precedenti con vecchi bandi ancora non coperti per intero. Ma i restanti 20 milioni circa, saranno messi a disposizione delle imprese per sostenere i loro investimenti. Saranno cioè destinati ai bandi del prossimo anno.

In  particolare, si è già stabilito che 13,5 milioni di euro andranno così divisi:
–    3,920 milioni – bando per l’insediamento dei giovani agricoltori (misura 112);
–    6,422 milioni – bando per l’ammodernamento delle aziende agricole (misura 121);
–    3,106 milioni – bando per la diversificazione verso attività non agricole (misura 311).
–   
I restanti fondi verranno invece così utilizzati:
–    1,093 milioni per la valorizzazione economica delle foreste (misura 122);
–    2 milioni per la ricostituzione del potenziale forestale (misura 226);
–    1,300 milioni per gli investimenti non produttivi (misura 227);
–    1,420 milioni per il miglioramento e lo sviluppo delle infrastrutture (misura 125).

Secondo l’assessore all’agricoltura, Gianni Salvadori, “l’approvazione dei PLSR è un passaggio fondamentale per dare inizio alla fase di apertura dei bandi delle misure del PSR per il 2012”. L’assessore si augura che i bandi per il prossimo anno possano partire già entro la fine di questa estate, dunque a fine settembre.