Bando della Regione Toscana per le imprese del tabacco

Bando della Regione Toscana per le imprese del Tabacco

 

Destinato alle imprese che hanno coltivato tabacco nell’anno 2009 e che hanno subito una drastica riduzione degli aiuti della Comunità Europea per via della Riforma dell’Organizzazione Comune di Mercato del Tabacco, il bando, pubblicato già a fine luglio, sarà attivo fino al 7 settembre 2011

La cifra messa a disposizione dei tabacchicoltori in totale per la Riforma è di oltre 50 milioni di euro. Di questi, ogni impresa che parteciperà al bando che alleghiamo in fondo all’articolo, potrà richiedere un massimo di 9 mila euro in tre anni (questo 2011, il 2012 e il 2013).

Le domande di aiuto dovranno essere presentate entro il 7 settembre con allegato un piano aziendale di ristrutturazione o riconversione. Le risorse sono quelle relative al Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013.
L’assessore regionale all’agricoltura, Gianni Salvadori, ha specificato che “il bando completa il pacchetto di misure del PSR destinate all’utilizzazione degli oltre 50 milioni di euro derivanti dalla riforma dell’OCM tabacco. Risorse che hanno consentito di attivare altri bandi riservati ai tabacchicoltori o alle imprese operanti nel settore del tabacco per l’ammodernamento delle aziende agricole, per la diversificazione delle attività, per servizi di consulenza e partecipazione a corsi di formazione e per la realizzazione di impianti di trasformazione e commercializzazione”.

Le aziende toscane che operano nel settore del tabacco sono 260 e occupano una superficie di oltre 2000 ettari soprattutto nella zona della Val di Chiana (senese e aretina) e nella Valtiberina. Ricordando la notorietà del pregiato sigaro toscano, il tabacco che serve per la sua produzione è quello della varietà Kentucky, alla coltivazione del quale è dedicato oltre un terzo della superficie totale destinata alla tabaccocoltura.

All.

pdf bando-tabaccocoltura-2011-2013.pdf”.pdf