Aumentano le esportazioni di tutte le Regioni italiane

Aumentano le esportazioni di tutte le Regioni italiane

I dati diffusi dall’Istat sono relativi al secondo trimestre del 2011 e rappresentano una buona notizia per le imprenditrici e gli imprenditori in particolare del Mezzogiorno, che finalmente iniziano a muovere i propri affari anche all’estero

L’aumento maggiore rispetto al precedente trimestre si registra nelle regioni nord-orientali (+4,4%) seguite da quelle del Mezzogiorno (+2%) e da quelle centrali (+1,4%). L’aumento di quelle nord-occidentali si attesta sul mezzo punto percentuale.
Ma se analizziamo i primi 6 mesi di quest’anno vediamo che una crescita elevatissima delle esportazioni è situata nelle Isole:  l’Italia insulare infatti ha visto nel semestre aumentare le esportazioni del 20,8%.

Quali sono le Regioni che esportano di più? il primato va alla Sicilia, che ha aumentato le esportazioni dei propri prodotti di oltre il 29%. Il secondo posto va al Lazio, che le ha aumentate del 20,8%.

Chi esporta di più al di fuori dell’Unione Europea sono le seguenti regioni: Calabria, Basilicata, Liguria, Friuli Venezia Giulia e Sicilia.
Chi esporta di più nell’area UE (dove a causa della crisi le esportazioni sono minori rispetto agli Stati extraunione) sono soprattutto l’Umbria, la Puglia e l’Abruzzo.

Di particolare rilievo sono le esportazioni della Lombardia dirette verso la Germania e quelle di Liguria e Friuli Venezia Giulia dirette verso gli Stati Uniti. Toscana e Piemonte prediligono invece la Svizzera.

Ad aver diminuito la sua richiesta di prodotti italiani è il Regno Unito (Gran Bretagna) che riceveva merci dalla Liguria e dal Friuli Venezia Giulia. Ridotte anche le esportazioni che il Friuli Venezia Giulia faceva in Turchia e quelle della Toscana nei Paesi Bassi (Olanda).

La Toscana continua comunque grazie alle sue colline metallifere l’esportazione di metalli, che aumenta addirittura del 44,3%. Metalli esportati bene anche dalla Lombardia, che registra un aumento del 25%.

Macchinari e apparecchi sono ben esportati dal Veneto (+29,5%) e dall’Emilia Romagna (+25,7%). Da segnalare anche l’ottimo aumento delle esportazioni di prodotti petroliferi raffinati da parte della Sicilia (+38,9%).

Il Veneto, il Piemonte e la Toscana esportavano invece in precedenza più mezzi di trasporto: tale tipo di esportazione è calato.

Infine un’occhiata alle province: esportano di più quelle di Arezzo, Siracusa, Genova, Alessandria e Lodi.