Partita l’edizione 2011 del progetto “Un computer in famiglia”

Partita l’edizione 2011 del progetto “Un computer in famiglia”

La Regione Valle d’Aosta intende offrire con questo progetto un contributo per aumentare le opportunità di informazione e formazione dei giovani come delle loro famiglie. Ai giovani valdostani nati nel 1999 si darà un contributo di 450 euro ciascuno per l’acquisto di un nuovo PC

Il computer fisso o portatile potrà essere acquistato tra il 1 ottobre e il 15 dicembre 2011 persso qualunque rivenditore. Occorrerà farsi rilasciare la fattura (intestata al genitore) e la scheda tecnica del PC compilata e timbrata dal rivenditore.

Tali documenti serviranno per richiedere il rimborso delle spese sostenute (fino a un massimo di 450 euro IVA compresa): basterà presentarsi tra il 3 ottobre e il 30 dicembre, all’ufficio “Carte Vallée” in Via Carrel nr. 39, ad Aosta, e presentare oltre ai suddetti documenti i codici fiscali del ragazzo e del genitore nonché il documento di identità (del genitore intestatario della fattura). Bisognerà anche fornire una marca da bollo da 14,62 euro per l’avvio della pratica.
Entro una settimana dalla presentazione, il richiedente riceverà per posta l’assegno di rimborso.

A presentare l’iniziativa rinnovata anche per quest’anno sono stati l’assessore all’istruzione e alla cultura, Laurent Viérin, e il presidente della Regione, Augusto Rollandin.

Per ulteriori informazioni si può contattare il numero verde regionale 800.610061 dal lunedì al venerdì in orario 8,30-17,30.

 

Condividi