Nuova rete europea per l’imprenditoria femminile

Rete Imprenditoria Femminile in Europa

Nuova rete europea per l’imprenditoria femminile

La Commissione Europea ha appena lanciato la nuova rete di mentori per promuovere l’imprenditorialità femminile grazie alla condivisione del sapere e delle esperienze

Le donne d’affari di successo assisteranno le neofite, ovvero coloro che hanno fondato un’impresa tra i due e i quattro anni fa. Le imprenditrici mentori daranno consigli pratici sulla gestione dell’azienda nella prima fase di attività, quella critica, ma forniranno anche una sorta di formazione trasversale. La rete di mentoring è internazionale: coinvolge 170 mentori appartenenti a 17 Paesi europei.

La Commissione Europea ha presentato questo progetto per aiutare le donne a percorrere un cammino ostico in quanto finora quasi monopolizzato dagli uomini. In tutta Europa attualmente – dopo anni di politiche per la parità di genere – solo poco più di un terzo dei lavoratori autonomi è di sesso femminile.

Ad essere selezionate come mentori saranno le imprenditrici che hanno acquisito un’esperienza positiva di almeno 5 anni, in qualità di titolari o responsabili di una piccola o media impresa. Esse dovranno essere disposte a condividere le proprie esperienze e conoscenze a titolo gratuito, prestandosi a incontrare regolarmente un minimo due nuove imprenditrici ciascuna per un periodo di almeno un anno. Naturalmente non dovranno esserci conflitti di interesse, e pertanto le imprenditrici “seniores” non dovranno avere alcun interesse economico nelle attività delle “juniores” loro assegnate.

I Paesi dai quali provengono le imprenditrici mentori sono: Albania, Belgio, Cipro, FYROM, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Montenegro, Paesi Bassi, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Regno Unito e Turchia.

La rete “European Network of Mentors for Women Entrepreneurs”, inaugurata a metà novembre a Varsavia, in Polonia, rappresenta una delle azioni previste dallo SBA (Small Business Act: vedi nostro articolo http://www.donnainaffari.it/home/etica-negli-affari/imprenditoria/131-lo-small-business-act-opportunita-per-le-piccole-e-medie-imprese-femminili.html) allo scopo di aumentare i livelli imprenditoriali femminili in tutti i Paesi dell’UE. Questo progetto sul mentoring internazionale si immette in quello più ampio relativo alla creazione una rete europea di imprenditrici che collaborano fra loro. Tale rete, la ENFEA (European Network of Female Entrepreneurship Ambassadors) è stata creata nel 2009.

Per ulteriori informazioni sui progetti di aiuto alle imprenditrici europee, si può andare alla seguente pagina internet (in inglese): http://ec.europa.eu/enterprise/policies/sme/promoting-entrepreneurship/women/index_en.htm.

Alleghiamo a questo articolo uno studio realizzato dalla Commissione Europea nel 2008 sulla situazione delle imprenditrici europea e sugli aiuti per loro disponibili. Tale studio è tuttora attuale.

 

Allegati

pdf women-innovators-and-entrepreneurship.pdf