Apicoltura in Valle d’Aosta: si possono presentare le domande di contributo

Ape bottinaia su un fiore

Apicoltura in Valle d’Aosta: si possono presentare le domande di contributo

Fino al 13 marzo 2012 gli apicoltori potranno presentare le domande per ottenere i contributi relativi alle azioni di miglioramento della produzione e della commercializzazione dei prodotti della propria attività

Le azioni che potranno essere finanziate sono quelle relative all’assistenza tecnica e alla formazione degli apicoltori, alla lotta alle malattie delle api, alla razionalizzazione della transumanza (anche gli acquisti di macchinari e attrezzature adatte), al ripopolamento del patrimonio apicolo.

Potranno beneficare dei contributi previsti dal Regolamento CE n. 1234/2007 per il periodo 2012-2013, tutti gli apicoltori, anche in forma associata, nonché gli enti e gli istituti di ricerca interessati al settore.

Le domande dovranno essere presentate entro martedì 13 marzo all’ufficio Apicoltura dell’assessorato dell’agricoltura e risorse naturali, in località Grande Charrière n. 66 a Saint Christophe il martedì e il giovedì dalle ore 9,00 alle ore 14,00 (o su appuntamento telefonando allo 0165.275297-8). Esse verranno esaminate dai tecnici dell’ufficio e dal direttore della Direzione Produzioni vegetali e servizi fitosanitari sulla base dei criteri del bando (che alleghiamo).

L’accettazione delle richieste e il relativo importo concesso verranno comunicati ai vincitori del bando a seguito della decisione della Commissione Europea. Le spese potranno essere effettuate dopo aver ricevuto tale comunicazione e dovranno essere completate entro il 31 agosto 2013. Gli aiuti saranno erogati dall’AGEA (Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura) a partire dal 15 ottobre 2013.

Allegati

pdf Azioni-prioritarie-apicoltura.pdf
pdf Bando-apicoltura-VDA.pdf
pdf Deliberazione-apicoltura-elenco-azioni-finanziabili.pdf