Nuove risorse disponibili sul FRIE del Friuli Venezia Giulia per le imprese dei distretti del mobile e della sedia

Nuove risorse disponibili sul FRIE del Friuli Venezia Giulia per le imprese dei distretti del mobile e della sedia

Nell’ambito delle misure anticrisi adottate dalla Regione, per Pasqua il Fondo di Rotazione per le Iniziative Economiche (FRIE) è stato provvisto di 4 milioni di euro che verranno suddivisi (2 ciascuno) tra le aziende dei distretti industriali del mobile e quelle dei distretti industriali della sedia

Da oggi pertanto le aziende interessate potranno richiedere finanziamenti agevolati per poter effettuare investimenti per un valore complessivo di 30 milioni di euro.

In particolare l’agevolazione sta nei tassi che saranno ridotti: Euribor a 6 mesi del 65% per le piccole imprese, del 50% per le medie imprese e del 20% per le grandi imprese.
La copertura dell’investimenti aziendali delle micro, piccole e medie imprese è fino al 75% della spesa ammissibile i cui importi devono partire da un minimo di 50mila euro.
Il prestito va rimborsato entro un periodo che va dai 5 ai 10 anni.

C’è poi un’altra possibilità per le aziende: quella del prestito partecipativo. Si tratta di un prestito pari al 100% dell’aumento del capitale sociale – con importi che vanno da 10mila a 300mila euro – da restituire in un periodo che va da un minimo di 3 a un massimo di 5 anni.
Questo tipo di prestito si può chiedere per la capitalizzazione dell’impresa o per la ricapitalizzazione dell’impresa. Occorre presentare un programma di consolidamento e sviluppo della propria attività economica sulla base del quale realizzare gli investimenti necessari.

Dalla prossima settimana saranno attive le convenzioni con le seguenti banche: Mediocredito, Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, Federazione BCC del Friuli Venezia Giulia, Banca di Cividale, Unicredit,
Friuladria, Banca Popolare di Vicenza e Antonveneta. A queste le imprenditrici e gli imprenditori del settore potranno presentare domanda (alleghiamo all’articolo la modulistica) di finanziamenti a condizioni agevolate a valere sulla sezione speciale del FRIE. Adempimenti burocratici e tempistica saranno ridotti; difatti i finanziamenti verranno concessi grazie a un procedimento valutativo a sportello. In pratica le domande vanno presentate alla banca prescelta che si occuperà direttamente dell’istruttoria sottoponendole al Comitato di Gestione del FRIE per avere l’ok definitivo. Alleghiamo all’articolo il regolamento per la concessione dei finanziamenti stabilito con Decreto del Presidente della Regione.

Come ha dichiarato l’assessora alle Attività produttive Federica Seganti, si tratta di una misura che la Regione ha messo a disposizione per il rafforzamento, il consolidamento e il sostegno alle imprese dei due distretti: “per aiutare le imprese a risolvere i problemi e a portare avanti le loro attività economiche in un momento difficile. L’obiettivo è la messa in moto di progetti di rilievo aiutando le imprese a crescere ma anche a spalmare sul medio periodo i loro debiti”.

Allegati

pdf Domanda-finanziamento-mobili-sedie.pdf
pdf Domanda-prestiti-partecipativi-sedia-mobile.pdf
pdf Domanda-prestiti-partecipativi-sedia-mobili.pdf
pdf Regolamento-concessione-finanziamenti-distretto-mobile-sedie.pdf

Condividi