Liguria: al via programma triennale 2012-2014 per la ricerca

ricercatori-al-lavoro

Liguria: al via programma triennale 2012-2014 per la ricerca

Saranno pari a 70 milioni di euro, i fondi destinati alle università, per lo sviluppo della ricerca e l’innovazione

Obiettivo del Programma Triennale è di sostenere il passaggio a un sistema economico regionale basato sulla conoscenza per migliorare la competitività e l’occupazione nonché la qualità di vita.

Il provvedimento approvato dalla giunta Burlando è stato proposto dagli assessori Renzo Guccinelli e Pippo Rossetti, rispettivamente assessore allo Sviluppo economico, industria, commercio, commercio equo e solidale, artigianato, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione tecnologica, energia, e assessore alle Risorse finanziarie e controlli, patrimonio e ammistrazione generale, istruzione, formazione, università.

La transizione verso questo nuovo sistema economico, si realizzerà grazie a strumenti e metodologie in grado di attivare processi di innovazione del tessuto produttivo. Per questa ragione, sulla scorta dei dati economici e sociali rilevati, per il prossimo triennio la giunta ha deciso di concentrare le risorse sul rafforzamento del sistema regionale della ricerca. Grazie alla ricerca, infatti, si potrà potenziare la qualità del capitale umano e sostenere le imprese innovative, anche rafforzando le collaborazioni tra ricerca e attività produttive, ovvero imprese.

In particolare, verranno rafforzate e agevolate le aggregazioni tra organismi di ricerca e imprese di nuova costituzione, sviluppando – soprattutto in un’ottica di internazionalizzazione – i Poli di ricerca e innovazione ed i Distretti tecnologici della regione.

Un obiettivo prioritario sarà lo sviluppo delle risorse umane, allo scopo di rimuovere le barriere all’entrata nel sistema della ricerca, realizzando anche iniziative di alta formazione e internazionalizzazione dei percorsi formativi.

 

Condividi