Cercasi 200 giovani ricercatori toscani

Ricercatori Toscani Cercasi

Cercasi 200 giovani ricercatori toscani

Verranno selezionati dalle Università e dai Centri di ricerca 200 laureati under 35 per lavorare a 172 progetti di ricerca finanziati con 12 milioni di euro

Verranno dati ai ricercatori 200 assegni da 30 mila euro l’anno, che dovranno essere attivati entro il 6 novembre 2012 dunque gli enti sovvenzionati hanno aperto la caccia al ricercatore da far lavorare.

In particolare i ricercatori si dovranno ripartire così: 60 all’Università di Firenze, 34 a Pisa, 28 a Siena, 31 al CNR, 27 al Sant’Anna, 8 all’Università per Stranieri, 6 all’Istituto di Fisica Nucleare, 4 alla Normale, uno all’Istituto di Astrofisica e uno all’IMT di Lucca. Questi giovani laureati dovranno lavorare ai 172 progetti già approvati dalla Regione Toscana e finanziati con 6 milioni dalla Regione stessa (che li prenderà dal Fondo Sociale Europeo), 3 milioni dalle istituzioni della ricerca e 3 milioni dalle imprese toscane.

Per quanto riguarda i settori di competenza, sono soprattutto i progetti nell’ambito dei “sistemi avanzati di accelerazione della conoscenza”  ad essere privilegiati, seguiti dai settori delle energie rinnovabili, dello spazio e aerospazio, della fotonica, dei nanomateriali.

L’assessora con delega alla ricerca, Stella Targetti, ha chiarito che “i criteri di valutazione per aggiudicare gli assegni di ricerca hanno premiato la capacità di fare rete tra enti di ricerca pubblici e soggetti privati nonché collegamenti con progetti e partenariati più ampi, nazionali ma anche europei. È un parametro qualitativo importante che caratterizza l’intervento della Regione come un vero e proprio investimento sul capitale umano della Toscana”.

Alleghiamo la lista dei progetti approvati e dei rispettivi enti proponenti, i quali entro pochi giorni dovranno bandire i rispettivi concorsi per assumere i giovani laureati da destinarvi. Vi invitiamo pertanto a seguire i rispettivi siti a seconda della località più consona ai vostri interessi.

 

Allegati

pdf Enti-beneficiari-progetti-ricerca-2012.pdf