Fumetti sulla fiscalità. Un concorso per gli studenti friulani

Fumetti e fiscalità

Fumetti sulla fiscalità. Un concorso per gli studenti friulani

Bandito dalla Regione Friuli Venezia Giulia allo scopo di istruire i giovani fin dai banchi di scuola a divenire dei buoni cittadini. Possono partecipare al concorso studenti delle scuole medie inferiori, del biennio e del triennio delle superiori, universitari e appartenenti alle scuole di alta formazione

Pagare le tasse significa ottenere in cambio servizi di qualità, poiché esse servono a finanziarli. Ma come fare a spiegarlo in modo chiaro e allo stesso tempo divertente? La Regione ha pensato di proporlo ai ragazzi: ben 112mila potenziali concorrenti alle diverse categorie di premi a seconda del livello scolastico frequentato.

Chi parteciperà dovrà realizzare un fumetto disegnato su carta o su supporto digitale audiovisivo e inviarlo entro il 31 ottobre 2012. I primi di settembre, prima dell’inizio dell’anno scolastico, la Regione organizzerà una mattinata informativa per illustrare ai dirigenti scolastici e ai docenti i contenuti di questo progetto dal titolo “La scuola promuove la legalità fiscale”, il cui bando alleghiamo in fondo all’articolo.

L’iniziativa è stata dell’assessora regionale alle finanze Sandra Savino che, con la partecipazione dell’assessore all’istruzione e università Roberto Molinaro, ha indetto questo concorso di idee. I migliori fumetti verranno premiati (diverse migliaia di euro per ciascun premio a seconda della tipologia scolastica) durante una manifestazione finale, stampati e restituiti alle scuole per essere utilizzati come strumento didattico e formativo sull’etica della fiscalità. Inoltre, saranno oggetto della comunicazione istituzionale della stessa Regione nei confronti dei cittadini tutti.

Possono partecipare studenti di scuole di ogni ordine e grado, statali e paritarie, compresi il Conservatorio e gli istituti tecnici superiori (ITS) purchè abbiano sede in Friuli Venezia Giulia. Il fumetto  realizzato dovrà essere originale, con una “storyboard” presentata in formato digitale o come disegno libero su carta. Il tema  è quello della legalità fiscale.
“Il concorso” spiega l’assessora Savino “ha l’obbiettivo di promuovere tra le nuove generazioni il principio
dell’etica, della partecipazione responsabile e del rispetto delle regole in materia di legalità fiscale. Pagare i tributi in Friuli Venezia Giulia rappresenta un autentico valore aggiunto per la nostra comunità regionale, permettendo lo sviluppo economico e del welfare”.

Precisa l’assessore Molinaro: “Lavorare per i giovani con i giovani è il metodo scelto per questo concorso, perché in questo modo si ribadisce la funzione della scuola come punto di mediazione educativa tra i giovani e la società e si valorizza la creatività e la capacità di cogliere l’essenziale proprie dei giovani. Su un tema come quello della fiscalità, necessaria ad assicurare i servizi ai cittadini si è scelto di valorizzare l’apporto che le nuove generazioni possono offrire a tutta la società”.

 

Allegati

pdf Bando-Scuola-Legalita-Fiscale-Fumetti.pdf

Condividi