Responsabilità verso la collettività: comportamento sociale ed etico della donna tra ricerca, innovazione e impresa

membri ITWIIN

Responsabilità verso la collettività: comportamento sociale ed etico della donna tra ricerca, innovazione e impresa

Un incontro a Roma il prossimo 9 giugno per parlare di etica d’impresa e di management al femminile

L’obiettivo dell’incontro sarà discutere di responsabilità, di etica e di sostenibilità: senz’altro è possibile immaginare un mondo imprenditoriale più attento alla collettività, più orientato all’innovazione e più interessato e a creare opportunità per tutti. Di queste istanze, ne sono convinti gli organizzatori, per sua natura è portatrice soprattutto la donna.

 

Innovare tra ricerca e comunicazione

Impegno per la ricerca e per comunicarne in modo semplice e chiaro i risultati e le novità, con l’obiettivo di renderle realmente un bene di tutti: in questo senso si muovono le donne, un centinaio in tutta Italia, socie di ITWIIN, l’Associazione Italiana Donne Inventrici e Innovatrici. Sono convinte che la creatività e l’inventiva femminili rappresentino una vera opportunità per il Paese, e sostengono l’innovazione realizzata dalle donne con premi e sponsorizzazioni, offrendo particolare attenzione all’imprenditoria femminile.
E’ proprio ITWIIN a promuovere l’iniziativa del prossimo 9 giugno, in collaborazione con Stampa Medica Italiana. L’evento si terrà presso la Sala Alessandrina dell’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria, che ha sede a Roma, al Lungotevere in Sassia, a due passi da San Pietro.

La responsabilità sociale di impresa e il valore della donna

Parteciperanno all’evento, con la nostra moderazione, il presidente di Stampa Medica Italiana, Mario Bernardini, la Presidente di ITWIIN, Rita Assogna, la direttrice scientifica di SmartBank, Irene Martini, e Paola Di Giacomo, bioingegnere. I relatori affronteranno il tema dell’etica di impresa con un occhio particolare a questo momento di crisi, riflettendo in particolare sul ruolo che le donne possono assumere in questa fase, e nel promuovere il valore della corporate social responsability (la responsabilità sociale di impresa).

Laura Carmen Paladino

Condividi