Regione Lazio: accordo per le imprese di trasporto locale

Regione Lazio: accordo per le imprese di trasporto locale

 

Usufruiranno dell’accordo raggiunto durante il ponte di ferragosto oltre 50 imprese che si occupano di trasporto pubblico locale nelle province laziali. L’accordo è sulla certificazione dei crediti maturati e che matureranno fino a tutto il 2013

Si tratta di 70 milioni di euro l’anno e verranno messi a disposizione nell’ambito di un Protocollo di intesa che Regione Lazio e Poste Italiane SpA avevano firmato lo scorso mese di giugno allo scopo di facilitare l’accesso al credito delle aziende di trasporto.

L’accordo ora ha preso forma avviando alla risoluzione un problema che stava diventando insostenibile per le aziende locali del settore che ora potranno utilizzare questa certificazione come garanzia di quanto devono avere dall’amministrazione pubblica per ottenere denaro in contanti dalle Poste Italiane. Per definire i dettagli si riunirà a settembre un tavolo tecnico che stabilirà le modalità di erogazione al quale parteciperanno anche le associazioni di categoria.

Alla riunione di ferragosto hanno preso parte in particolare: gli assessori regionali al Bilancio, Stefano Cetica, e alla Mobilità, Francesco Lollobrigida; Stefano Cecchi, delegato Anci Lazio; i delegati delle associazioni di categoria Anav, Unindustria e Federlazio; i rappresentanti dei principali operatori privati del settore; Paolo Natalini, responsabile dell’area centro-sud della Sace Factoring, che già opera con la Regione Lazio per la certificazione dei crediti.

La presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, ha espresso soddisfazione per l’accordo raggiunto che salvaguarda le imprese, i livelli occupazionali e la qualità del servizio messo a disposizione dei cittadini: “grazie al protocollo d’intesa con Poste Italiane e alla disponibilità tecnico-finanziaria della Sace Factoring, abbiamo affrontato e risolto un problema che riguarda un settore molto delicato ed importante sia per il mondo delle imprese sia per quello del lavoro della nostra Regione. Con questo accordo il Lazio si conferma regione leader nella gestione della certificazione dei crediti grazie alla quale riusciamo a far fronte ad una situazione finanziaria sicuramente difficile”.