25 anni di Legambiente. FestAmbiente Roma e Lazio

25 anni di Legambiente. FestAmbiente Roma e Lazio

 

Dal 13 al 16 settembre presso il Parco della Garbatella a Roma si festeggerà il 25mo anniversario di Legambiente con un eco-festival ad impatto zero. Ingresso ed attività gratuiti

Le imprese che operano nel settore etico, della sostenibilità ambientale e del rispetto umano potranno esporre i propri prodotti e servizi nell’area “stand e mostre”. Botteghe del commercio equo e solidale e prodotti biologici, mercato con prodotti agricoli a filiera corta di Roma e del Lazio, soluzioni per le energie rinnovabili, biciclette, servizi di mobilità innovativa come l’auto “condivisa” del car sharing, oggetti riciclati e recuperati, prodotti per il benessere, piante aromatiche e da giardino ecc..

Un’occasione per le aziende del Lazio che si sono distinte per l’attenzione e il rispetto dell’ambiente nei loro processi produttivi, per potersi fare conoscere e per poter ricevere la giusta considerazione.
Accanto ad esse, il nutrito programma utile ai professionisti del settore e agli aspiranti tali presenta anche dibattiti e laboratori, mostre e proiezioni. Inoltre, per unire l’utile al dilettevole, nel programma sono previsti anche spettacoli e concerti. E tutto senza pesare in alcun modo sull’ambiente del quale facciamo parte.

Anche l’area verde dove si terrà l’eco-festival ha un significato di ordine etico, in quanto si tratta di “una zona strappata alla speculazione edilizia grazie all’impegno dei volontari di Legambiente e delle associazioni di quartiere”. Il parco della Garbatella si trova proprio in via Rosa Raimondi Garibaldi, vicino alla sede della Regione Lazio (via Cristoforo Colombo). Ed è proprio la Regione Lazio ad aver contribuito alla realizzazione della manifestazione insieme aal Provincia di Roma, al Comune di Roma, all’AMA SpA, all’Agenzia per la Mobilità del Comune di Roma.
Ma volendo fare un elenco si ricorda che hanno sostenuto l’iniziativa anche altri organismi pubblici e privati, come l’Enoteca della Provincia di Roma, il Bio Caffè Haiti, la Birra Poretti (Gruppo Carlsberg), il Comune di Montelibretti, e ancora: Ellegi, Enerevolution, Esco Lazio, Fondazione Bioparco, Fondazione Campagna Amica, Formiche Verdi, Ronconi biciclette.

Naturalmente nel programma lo spazio d’onore è riservato ai circoli di Legambiente Lazio, che esporranno e forniranno tutte le informazioni relativi alle proprie attività, alle vertenze da essi affrontate su vari temi (ad esempio sulla raccolta differenziata, contro la cementificazione, per lo stop alle pubblicità abusive). Tra l’altro ci sarà anche uno spazio dedicato alle nuove vertenze che i cittadini possono segnalare (si possono segnalare problemi ambientali di qualsiasi tipo).

FestAmbiente in questi giorni sarà anche l’occasione per liberarsi dei rifiuti ingombranti grazie alla collaborazione di AMA SpA che di un apposito spazio farà un’isola ecologica temporanea. Tra l’altro tutti coloro che porteranno materiali parteciperanno al concorso “Ricicla e Vinci”, la cui premiazione finale sarà domenica 16 settembre alle ore 20,30.

Un’altra iniziativa in questi giorni di festa ambientale è quella della raccolta firme per rendere area pedonabile la zona del Colosseo e Via dei Fori Imperiali creando così l’area pedonale più grande del mondo. Per raggiungere questo obiettivo bisogna raccogliere 5mila firme.
Altra raccolta firme è quella relativa al referendum sull’acqua: già fatto e già vinto, tale referendum non ha ancora trovato però una concretizzazione nei fatti. Per questo motivo si ha intenzione di passare alla Proposta di Legge Regionale e, per poterla presentare, si devono raccogliere 50mila firme di elettori del Lazio. Scopo è quella di dare al servizio idrico una gestione pubblica partecipata. Le firme si raccolgono allo stand di Legambiente.

Tra le attività che coinvolgeranno il pubblico anche la Ecopesca: una gara speciale di pesca ecologica che darà in premio gadget ambientalisti. Si contribuisce con 1 euro e si vince sempre.
Alleghiamo il programma al presente articolo, ribadendo che, essendo un Eco-festival, FestAmbiente avrà emissioni zero. Spiegano da Legambiente infatti che, oltre ad aver scelto materiali e tecnologie a basso impatto, compenseranno le altre emissioni grazie a un progetto di forestazione nel Parco del Delta del Po Veneto attuato in collaborazione con AzzeroCO2.

Per chi volesse contribuire alla Festa, anche solo con 1 euro, si può fare una donazione direttamente allo stand oppure sul conto corrente bancario intestato a Legambiente Lazio Onlus – IBAN: IT46F0103003217000001137405.

 

All.

pdf Programma-FestAmbiente.pdf