Neve nel Lazio: indennizzi alle aziende agricole

Neve nel Lazio: indennizzi alle aziende agricole

 

Pubblicato ieri sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio il bando a condizione per gli indennizzi alle aziende agricole che hanno subito danni causati dagli eventi atmosferici calamitosi dello scorso febbraio

Il bando mette a disposizione delle aziende colpite 5,5 milioni di euro. Possono parteciparvi le aziende che hanno subito danni dovuti alle nevicate e alle gelate del periodo compreso tra il 3 e il 19 febbraio 2012, nelle province di Frosinone, Rieti, Roma e Viterbo.

Le risorse provengono dal PSR (Programma di Sviluppo Rurale) e sono quelle relative alla misura 126 “Ripristino del potenziale produttivo danneggiato da calamità naturali e introduzione di adeguate misure di prevenzione” e serviranno a coprire fino al 90% degli investimenti per coprire le spese necessarie al ripristino del potenziale produttivo danneggiato (bestiame, mezzi meccanici agricoli, attrezzature agricole, altri strumenti di prima lavorazione dei prodotti).
Il bando – che alleghiamo in fondo all’articolo – è stato approvato con una determinazione della Giunta regionale seguita all’accettazione della proposta di riconoscimento di evento calamitoso eccezionale presentata a fine giugno. Come spiega l’assessora alle Politiche agricole, Angela Birindelli: “questo provvedimento rende definitivo e concreto il percorso che la Giunta Polverini ha avviato fin da subito per fronteggiare i gravi danni causati dall’evento calamitoso di quest’inverno. Un iter complesso iniziato lo scorso 6 febbraio 2012 con la dichiarazione dello stato di calamità naturale, proseguito il 18 maggio 2012 con la proposta di riconoscimento dell’eccezionalità dell’evento calamitoso, con la conseguente richiesta della rimodulazione del Psr per l’attivazione della misura 126 a favore degli indennizzi e che si è concluso lo scorso 22 giugno con la delibera con la quale si procedeva alla delimitazione dei territori danneggiati”.

Trattandosi di un bando pubblico “a condizione”, l’ammissibilità delle domande di aiuto e la relativa approvazione è sottoposta a un ulteriore passaggio, ovvero all’approvazione da parte dei competenti servizi della Commissione Europea. Il bando è stato pubblicato il 20 settembre, di conseguenza le imprese individuali o le società agricole da oggi possono già presentare le domande e lo potranno fare fino alle ore 18 del 90mo giorno dalla data di pubblicazione, dunque contando 90 giorni dal 20 settembre – e non 3 mesi.

Nel bando allegato, oltre a tutte le istruzioni e le informazioni, troverete anche gli elenchi dei Comuni (o delle singole aree danneggiate) le cui imprenditrici ed imprenditori agricoli potranno richiedere l’aiuto.

 

pdf Bando-PSR-Lazio.pdf