Libera di scegliere. Dalla scuola al lavoro

Angela Brandi ass lavoro FVG

Libera di scegliere. Dalla scuola al lavoro

Un’iniziativa della Commissione Pari Opportunità del Friuli Venezia Giulia che, visto l’alto gradimento dello scorso anno, è stata riproposta sabato 20 ottobre a Gorizia. “Libera di scegliere” è l’orientamento specifico per le studentesse, per accompagnarle più rapidamente nel mondo del lavoro

Per permettere alle ragazze di entrare presto nel mondo del lavoro, occorre che intraprendano percorsi di studio presso istituti superiori con indirizzo tecnico, finora considerato – a torto – prettamente maschile.

Sabato 20 ottobre, presso l’Auditorium del palazzo della Regione Friuli Venezia Giulia, a Gorizia, si è tenuto a partire dalle ore 10,00 l’incontro di orientamento diretto alle studentesse per sensibilizzare il mondo giovanile femminile e creare un ponte ideale tra la scuola, le famiglie e le imprese.

L’idea portante è quella di proporre alle giovani allieve di intraprendere indirizzi scolastici di tipo tecnico che possano aiutarle a trovare un posto di lavoro. Si tratta – dicono le rappresentanti regionali – di una scelta che viene guardata ancora oggi con una certa diffidenza dallo stesso mondo femminile. Per questa ragione, la Commissione Pari Opportunità, organizzando questo incontro, ha inteso farsi parte attiva in questo atto di sensibilizzazione nei confronti delle scuole superiori di tipo tecnico che non compromettono di certo il proseguimento del percorso formativo mediante gli studi universitari.
Infatti, al termine di un percorso formativo di questo tipo, si può scegliere di entrare direttamente nel mondo del lavoro o di proseguire gli studi iscrivendosi a una facoltà universitaria.

Il convegno è iniziato con l’introduzione della presidente della Commissione Santina Zannier, cui ha fatto seguito l’intervento dell’assessore regionale con delega alle pari opportunità e alle politiche giovanili Angela Brandi.
L’introduzione è stata affidata a Monica Bassanese, coordinatrice del gruppo di lavoro della Commissione su “lavoro, impresa e formazione”. Durante l’incontro, ci sono stati interventi di presentazione di diversi istituti scolastici e testimonianze di studentesse che hanno già fatto questa scelta. Il convegno si è avvalso di relatori di rilievo e rappresentanti di Confindustria e Camera di commercio
di Gorizia.