Valutazione rischi nelle aziende. Non si farà più l’autocertificazione

Valutazione rischi nelle aziende. Non si farà più l’autocertificazione

 

Dal primo gennaio 2013 ci sarà l’obbligo di presentazione del documento di valutazione dei rischi da parte di tutti i datori di lavoro, che non potranno più utilizzare la formula dell’autocertificazione

Un convegno tecnico gratuito sulla nuova procedura semplificata di valutazione dei rischi sarà tenuta da Vega Formazione e Vega Engineering il 23 ottobre a Mestre per illustrare tutte le novità del nuovo ordinamento.

Il documento tecnico di valutazione dei rischi è uno degli strumenti più efficaci sul fronte della sicurezza nei luoghi di lavoro, perché è proprio grazie ad esso che un’azienda è in grado di prevenire incidenti (anche mortali) ai suoi dipendenti. Dal primo gennaio l’obbligo di redazione de tale documento sarà esteso a tutto il mondo imprenditoriale e verrà abbandonata la semplificazione concessa dal comma 5 dell’art. 29 del D. Lgs. 81/08 – la tanto discussa autocertificazione, che non potrà più essere considerata come “attestazione di aver adempiuto all’obbligo di cui all’art. 28 del D. Lgs. 81/08”.

Per semplificare il passaggio alla nuova procedura, la Commissione Consultiva Permanente per la Salute e Sicurezza sul Lavoro ne ha elaborata una semplificata che potrà essere utilizzata dalle aziende fino a 50 lavoratori. Per illustrarla, Vega Formazione e Vega Engineering con BSI (British Standard Institution) in qualità di partner tecnico, hanno organizzato un convegno gratuito che si svolgerà martedì 23 ottobre presso l’Istituto Cardinal Urbani di Zelarino-Mestre.
Relatori del convegno saranno:
–    l’Ingegner Federico Maritan – Direttore Tecnico di Vega Engineering che parlerà delle “procedure standardizzate per la valutazione dei rischi ai sensi dell’art. 6 comma 8 lettera f D. Lgs. 81/08. Riferimenti normativi per la valutazione dei rischi: la norma BS 18004 e la norma UNI ISO 31000”;
–    il Dottor Simone Albertin – Strategic Account Manager – BSI British Standard Institution che interverrà su “La gestione del rischio: requisiti della norma BS 18001”; e l’Avvocato Anna Zampieron – Penalista foro di Venezia che approfondirà la “Valutazione del rischio come primo obbligo del datore di lavoro: profili di responsabilità penale”.

Si tratterà di “un’esplorazione tecnica a 360 gradi rivolta a tutti i datori di lavoro e ai responsabili della sicurezza aziendale di imprese fino a 50 dipendenti.
Ci si potrà iscrivere direttamente dal sito vegaformazione.it. Di seguito il programma e le informazioni di contatto: