Varato il piano d’azione per le iniziative del Consorzio Tiberina

Varato il piano d’azione per le iniziative del Consorzio Tiberina

 

Una delle Consorziate, la “Europrogetti & Finanza” selezionerà le migliori opportunità sul territorio della regione Tiberina (che interessa Abruzzo, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Toscana e Umbria) per la riqualificazione del patrimonio

Le iniziative potranno essere di recupero – anche edilizio – di borghi e risorse abbandonate nei piccoli Centri (incentivazione alla ristrutturazione destinata a ripopolamento o ad utilizzazione economica come “albergo diffuso” o altro), recupero, re-infrastrutturazione o ri-destinazione di strutture di più recente costruzione in crisi d’impiego, riqualificazione di fasce di territorio da inserire in un sistema virtuoso, soprattutto in periferie e aree immediatamente extraurbane a perdita di vocazione economico-produttiva.

 

Il Consorzio Tiberina – Agenzia di sviluppo per la valorizzazione integrale e coordinata del Bacino del Tevere ha un impegno comune e condiviso: quello di attuare buone pratiche di coesione territoriale, premettendo uno sviluppo endogeno sostenibile incentivando interventi nella new-soft-green economy. In questa ottica l’EPF si orienterà “con un particolare sforzo d’innovazione rispetto al nucleo tipico della propria azione”, cercando di coniugare i diversi aspetti della sostenibilità: dalla compatibilità ambientale al rispetto delle identità culturali, dalla durevolezza economica degli investimenti al positivo impatto occupazionale.

EPF appoggerà inoltre il nuovo progetto lanciato dal Consorzio Tiberina, vale a dire la costituzione della Public Company “Vivi Tiberina”, per l’integrazione delle reti ecologiche e dell’offerta di naturalità in stretto rapporto con le filiere della agricoltura biologica, delle tipicità, delle produzioni di prossimità e dei servizi agro-ambientali (manutenzione, educazione, fruizione, accoglienza), soprattutto in vista di un più stretto e diretto rapporto fra consumatori e produttori di beni e servizi.

Europrogetti & Finanza

Fondata nel 1995 da Cassa Depositi e Prestiti e da primari istituti bancari per erogare consulenze tecnico-finanziarie alla Pubblica Amministrazione, Europrogetti & Finanza negli scorsi anni – anche attraverso alcune trasformazioni societarie – ha consolidato la sua vocazione quale struttura indipendente ad ampio spettro (cfr per esempio presenza sul tema “Competitività delle Imprese” all’interno del portale OpenCoesione.gov.it promosso dal Ministro per la Coesione Territoriale Fabrizio Barca al fine di rendere disponibili ai cittadini elementi di valutazione su efficienza ed efficacia nell’impiego delle risorse per la coesione 2007-2013). Europrogetti & Finanza è nata con lo scopo di migliorare l’utilizzo delle risorse finanziarie pubbliche, comunitarie, nazionali e regionali, supportare la realizzazione di iniziative e investimenti volti allo sviluppo delle infrastrutture e delle opere pubbliche, sostenere lo sviluppo del sistema imprenditoriale del Paese, rafforzare lo sviluppo dei sistemi locali fondati sulla concertazione tra soggetti pubblici e privati. Attualmente si sta orientando a un forte impegno nel settore della gestione e della riqualificazione del patrimonio.

Consorzio Tiberina

Il Consorzio Tiberina attualmente comprende 54 Consorziati, fra cui 7 dalle Università (interi Atenei, Dipartimenti o Centri), 2 Province, 17 Comuni dalle 6 Regioni della Tiberina, Imprenditori, Associazioni e Onlus, locali e non, fra cui Società Geografica Italiana, FEE Italia – Foundation for Environmental Education, Unione Nazionale Pro Loco d’Italia e tante altre; con diversi Soggetti ha protocolli e convenzioni legati a ricerca, comunicazione, co-marketing, etc, come con Roma Capitale, APT Umbria, UNI – Ente Nazionale Italiano di Unificazione, Istituto di Ricerca sulle Attività Terziarie del C.N.R. ed altri. Ha ottenuto quattro Alti Patronati del Presidente della Repubblica e numerosi Patrocini. E’ stato ammesso a Socio Onorario dell’Associazione Internazionale Iter Vitis – Itinéraire Culturel du Conseil de l’Europe e, nel Maggio 2011, ha organizzato per l’UNI la riunione plenaria e i tavoli di lavoro del Comitato Tecnico ISO/TC 228 “Tourism and related services” della International Standards Organization; molti progetti del Consorzio sono stati inseriti in iniziative promosse dalla Commissione Nazionale Italiana dell’UNESCO. Il portale UnPontesulTevere e la connessa newsletter si riferiscono a circa 60.000 contatti mail attestati, e utilizzano tre marchi registrati al Ministero dello Sviluppo Economico (“club Amici del Tevere”, “un Ponte sul Tevere”, “regione Tiberina”); è in avvio il portale ViaggiaInTiberina, espressamente dedicato alla ricettività diffusa sul territorio.