Firmato accordo di cooperazione tra Università di Perugia e Università cinese

Firma accordo uniperugia

Firmato accordo di cooperazione tra Università di Perugia e Università cinese

Si tratta di un accordo di cooperazione interuniversitaria con l’Ateneo Qingdao Technological University Qingdao College, importante istituzione accademica cinese, ed è stato firmato presso il rettorato perugino la scorsa settimana

Scopo dell’accordo è quello di realizzare progetti di scambio tra docenti e studenti delle due università e di avviare iniziative condivise in alcuni settori di studio.

La delegazione cinese si è dapprima recata in visita presso la sede della Giunta Regionale umbra, accompagnata dalla professoressa Cristina Papa, referente scientifico dei rapporti di cooperazione,
dove ha incontrato lo staff presidenziale. Motivo dell’incontro è stato il rinnovo degli impegni presi nel  luglio 2012 a Jinan, capitale della stessa provincia cinese dove opera la Qingdao Technological University Qingdao College, quando la Regione Umbria ha stipulato un protocollo d’intesa con la provincia cinese di Shandong. L’accordo scientifico tra l’università perugina e quella cinese si affianca a quello stipulato dalla Regione e realizza così un sinergia tra l’apparato governativo e l’ateneo umbro che può contenere le risorse da impegnare nella collaborazione.

Il documento interuniversitario è stato firmato dal Pro Rettore Elda Gaino, in sostituzione del Rettore Bistoni impegnato fuori sede, e dalla vice presidente e fondatrice dell’Ateneo cinese Xia Jie, in rappresentanza del presidente Luan Ming.
“Un accordo” ha dichiarato la professoressa Papa “destinato a dare presto sviluppi concreti di scambio tra docenti e studenti e, inoltre, a favorire iniziative condivise nei settori di studi sinologici, di beni culturali e antropologia sociale”.

da_sx_Baronti_Papa_Gaino_Xia_Jie_Bianchi
Da Sinistra: Baronti, Papa, Gaino, Xia_Jie, Bianchi

Dal canto suo la professoressa Gaino, nella sua veste di Pro Rettore, ha aggiunto: “un altro tassello si è aggiunto oggi nella vasta rete di accordi internazionali stipulati dall’Ateneo di Perugia con università di altri Paesi, europei ed  extraeuropei. Con questi strumenti intendiamo rendere concreti e funzionali gli scambi degli studenti che vogliono recarsi all’estero per viaggi di studio. Perugia, oltre al corso di sinologia e ai numerosi corsi attivati in undici facoltà, può mettere a disposizione il CLA (Centro Linguistico d’Ateneo) per le necessità linguistiche degli studenti italiani e stranieri”.

Alla cerimonia della firma sono intervenuti anche i professori Giancarlo Baronti, direttore del Dipartimento Uomo e territorio – che gestisce il protocollo di cooperazione – ed Ester Bianchi, docente di Lingua e letteratura cinese.

Laura Carmen Paladino

 

Condividi