Rifinanziata la Legge per l’industria aerospaziale

Rifinanziata la legge per l'industria aerospaziale

Rifinanziata la Legge per l’industria aerospaziale

Al via i finanziamenti diretti alle imprese del settore per la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo. Beneficiari sono tutte le imprese di produzione, trasformazione e revisione di aeromobili operanti in tutto il territorio italiano

Con la recente attribuzione di fondi alla Legge 808/85 per lo sviluppo e l’accrescimento della competitività delle industrie operanti nel settore dell’aeronautica si pone a una questione d’attrito che si protraeva da tempo, da quando la Legge non era stata rifinanziata.

Il settore può tirare un respiro di sollievo perché quest’anno la Legge può nuovamente riprendere ad essere applicata. Infatti, la Legge di stabilità 2013 (n. 228/2012) mette di nuovo i fondi in dotazione, attuando anche i Decreti ministeriali n. 173 e n. 174 emanati il 14 settembre 2010 concernenti i regolamenti di attuazione della L. 808/85.

Attenzione però: le modalità e i termini per la presentazione delle domande non sono ancora stati predisposti. Ciò significa che non bisogna inviare in questo momento alcuna domanda perché non verrà presa in considerazione.

Avvisiamo di ciò le imprenditrici e gli imprenditori che, sapendo che si tratta di un finanziamento “a sportello” (ovvero con accoglimento in base all’ordine temporale di presentazione delle stesse), potrebbero precipitarsi negli uffici ministeriali perdendo solo tempo.

In realtà il Ministero dello Sviluppo Economico (Dipartimento per l’impresa e l’internazionalizzazione) promette di comunicare le informazioni in tempo per permettere alle imprese interessate di valutare gli aspetti tecnici ed economici dei progetti e di prepararli con la documentazione necessaria.

Per opportuna conoscenza alleghiamo all’articolo la Legge in questione nonché i Decreti ministeriali 173 e 174.

Allegati

pdf DecretoMISE173-2010.pdf
pdf DecretoMISE174-2010.pdf
pdf Legge808-1985.pdf