Concorso multimediale europeo rivolto agli studenti

Concorso Migranti

Concorso multimediale europeo rivolto agli studenti

Si chiama “Migranti in Europa” ed è un concorso lanciato dalla Commissione Europea rivolto agli studenti delle scuole di arte, grafica e comunicazione di tutti i 27 Stati membri e della Croazia

Con la propria opera multimediale gli studenti devono dare una risposta alla domanda “che ruolo e che posto hanno i migranti in Europa?”, allo scopo di dare un contributo alla riflessione sul valore dei migranti all’interno delle società europee.

L’opera d’arte presentata dovrà riflettere la visione degli studenti partecipanti e illustrare il ruolo del migrante nella nostra vita quotidiana. Al concorso possono partecipare studenti di età maggiore di 18 anni che frequentano un istituto superiore di arte/grafica/comunicazione in uno dei paesi dell’UE o in Croazia. Le opere devono essere presentate direttamente dalle scuole entro il 21 giugno 2013.

Si potrà concorrere in tre categorie: poster, fotografia e video. Ogni scuola potrà concorrere con una o più opere in una o più categorie.
Le opere saranno valutate dapprima a livello nazionale. Quelle che supereranno la prima selezione all’interno del proprio Paese verranno inviate a una giuria europea. Ogni Paese potrà inviare fino a 10 opere ritenute migliori rispetto alle altre presentate dalle scuole della stessa nazione.
La giuria europea che le riceverà, dovrà selezionare 30 finalisti e nominerà un vincitore europeo per ciascuna categoria. La giuria sarà composta da professionisti della comunicazione, dell’arte e dei media e da membri delle comunità di migranti. La cerimonia di premiazione si terrà a Bruxelles ed stata invitata a partecipare anche Cecilia Malmström, la Commissaria europea per gli Affari interni.

Il premio sarà in denaro: 10.000 euro per ogni categoria, che verranno assegnati alle scuole degli studenti vincitori per essere utilizzati a scopo didattico.
Verrà aggiudicato anche un premio speciale, di ulteriori 10mila euro, in base ai risultati di una votazione pubblica sul sito Internet migrantsineurope.eu/it, dove si trova anche il regolamento per concorrere.