Bioeconomia al museo dei bambini

Bioeconomia al museo dei bambini

Si intitola “Missione Possibile” il progetto finanziato nell’ambito del VII Programma quadro della Commissione Europea che prevede una mostra a tema, “la bioeconomia salverà il mondo?”, che verrà inaugurata il 12 aprile 2013 a Explora, il museo dei bambini di Roma

Per cambiare la cultura di una società occorre iniziare a rivolgersi al mondo dei bambini, affinché crescano con i valori etici necessari per creare un futuro migliore. La mostra interattiva rappresenterà così la prima tappa di questo progetto per far conoscere la Bioeconomia al grande pubblico.

Alla realizzazione del progetto europeo hanno partecipato ricercatori ed esperti di musei e science centres proveniente da vari Paesi (Austria, Estonia, Germania, Italia, Gran Bretagna). Lo scopo è quello di promuovere la Bioeconomia, spiegandone anche le implicazioni socio-economiche sia ad adulti che a bambini. Ad esempio, gli esperti potranno dare una risposta a domande come: Che cos’è la bioeconomia e in che modo ci riguarda? Che cos’è l’overfishing? Quali sono le conseguenze socio-ambientali della nostra alimentazione? I rifiuti possono rappresentare una risorsa?

La mostra interattiva “Mission Possible”, che si terrà dal 12 aprile al 3 novembre 2013 presso EXPLORA (Via Flaminia, 80-86) rappresenta un percorso esperienziale  fornirà ai visitatori spunti di riflessione sull’argomento di vasta portata; infatti, la bioeconomia coinvolge ognuno di noi nella propria vita quotidiana e si lega alla questione dell’alimentazione, ai sistemi di agricoltura biologici, alle biotecnologie; si propone l’utilizzo di risorse organiche e biologiche, la produzione sostenibile in agricoltura, nell’alimentazione umana e animale, la produzione dell’energia e dei prodotti chimici sostenibili.

Il coinvolgimento del pubblico in questa particolare forma di esplorazione avverrà anche attraverso piccoli workshop scientifici e allestimenti interattivi, per spiegare concretamente che cosa determinerà la Strategia Europa 2020. In particolare, le aree tematiche in cui si articolerà la mostra saranno tre: Agricoltura e Pesca‚ Alimentazione e Benessere‚ Biotecnologie e Scienze della Vita.
Ogni singola sezione offrirà delle esperienze hands-on, con una doppia riflessione (pro e contro, e le due facce della stessa medaglia) per ogni scelta fatta in materia di agricoltura, alimentazione e biotecnologie.

Gli operatori di Explora condurranno le attività laboratoriali per i bambini, mentre degli infoterminali, attraverso link, immagini e video, consentiranno a tutti di approfondire i vari argomenti collegati in modo stimolante e provocatorio.

Tra i laboratori per scuole e famiglie citiamo i seguenti:
–    Agricoltura e Pesca
“la vita di una goccia d’acqua” per far scoprire il bambini al mondo delle scienze naturali con particolare attenzione ad alcune fasi del ciclo dell’acqua.
–    Alimentazione e Benessere
“misuriamoci” – Partendo dall’indagine sul proprio corpo i bambini saranno stimolati a fare un parallelo con lo stato di salute della terra di cui sono protagonisti;
“conosci l’amido?” – Familiarizzare con l’amido, una sostanza di origine naturale che trova interessanti applicazioni biotecnologiche.
–    Biotecnologie Scienze della Vita
“lemon light ”- Come creare, utilizzare e sperimentare delle bio-batterie per entrare in contatto diretto con il tema delle energie rinnovabili.
 
A conclusione del percorso, il visitatore è invitato a lasciare una propria osservazione e una proposta per dare il proprio piccolo contributo. Ciò, come spiegano gli organizzatori, sarà “a dimostrazione del fatto che solo la partecipazione di tutti può modificare in modo virtuoso l’impatto dell’uomo sul pianeta”.

Per ulteriori informazioni sul progetto europeo, si può visitare il sito bioprom-net.eu.