Open day 8 marzo alla Casa Internazionale delle donne

Open day 8 marzo 2013 alla Casa internazionale delle Donne

A Roma, in via della Lungara, in occasione della giornata internazionale della donna la CIDD offre un programma gratuito a partire dalle 10 di mattina fino a notte

Per sensibilizzare la cittadinanza nei confronti della violenza contro le donne un incontro con le scuole e per supportare quelle donne che la subiscono e non osano denunciare per paura di ripercussioni, sarà anche aperto tutto il giorno lo sportello che offre servizio di consulenza legale gratuito.

Si apre alle 10 di mattina il programma della lunga giornata della Casa Internazionale delle Donne, con un incontro con le scuole sulla prevenzione a cura di Vita di Donna, presso la Sala Troisi; mentre alle 10,30 si raddoppia con le proiezioni di sensibilizzazione contro la violenza – sempre per le scuole – a cura di Donne e Politiche familiari, presso la Sala Lonzi.

Tutto il giorno sarà aperto lo sportello dell’associazione che offre un servizio di consulenza legale gratuito, mentre a partire dal primo pomeriggio inizierà la proiezione di documentari a tema, a cura di Archivia.
Alle ore 15,30, presso la Sala Troisi, verrà proiettato un video, Braccia che reggono il mondo, al quale farà seguito un dibattito sulla lotta delle braccianti marocchine di Castelnuovo Scrivia.
Alle ore 16,00 si inaugura la mostra fotografica dal titolo Distrazioni, di Lucideddu, a cura di Alessia Moroni e Nicolette Mandarano.

Alle ore 17,00 la sala Troisi accoglierà un incontro nell’ambito del IV Festival della Narrativa francese. Si tratta di Michèle Halberstadt – La Petite, presentato da Irene Bignardi con le letture di Margherita Laterza e traduzione consecutiva a cura dell’Ambasciata di Francia.

Alle 18.30 di scena presso la Sala Atelier una serie di spettacoli teatrali, che si concluderà con il Coro della CIDD. Il programma teatrale sarà il seguente:
– Storie di Antonia, con Angela Sajeva;
– La verità di Angela, con Elena Fazio;
–Performance di teatro danza linguaggi del corpo, con Mila Morandi;
– Piece su Maria Arca Terracciana, con Maria Inversi;
– Coro della Casa internazionale delle donne.

In serata, alle ore 19,30, la programmazione di questo 8 marzo proseguirà parlando di donne in migrazione e Saba Anglana presenterà L’Espagnole, di Raffaella Greco Tonegutti.
A seguire, alle ore 20.00, la cena speciale 8 marzo al ristorante Luna e L’altra, con prenotazione obbligatoria (tel. 06.68892465). Il costo della cena è di 25,00 euro.
In Via San Francesco di Sales 1A ci sarà invece la cena, a contributo di 20 euro a persona bevande escluse, a sostegno delle iniziative Kesbilè. Dopo di che si finisce con le danze su una selezione musicale di Psico V DJ.