Consulenza gratuita alle PMI del Lazio per l’internazionalizzazione

Consulenza gratuita

Consulenza gratuita alle PMI del Lazio per l’internazionalizzazione

Le piccole e medie imprese del Lazio che vogliono esportare all’estero i propri prodotti o avviare rapporti di collaborazione con partner stranieri hanno a disposizione il servizio di consulenza gratuita SprintEsport, un’iniziativa di Sviluppo Lazio

Secondo i dati relativi al quarto trimestre 2012 diffusi dall’Istat, l’export laziale è in crescita di oltre il 5% rispetto al precedente trimestre; ciò significa che le aziende si sono rese conto che l’internazionalizzazione è un fattore di crescita, indispensabile per competere sui mercati. Esse hanno però bisogno di un sostegno per affrontare le procedure per operare all’estero ed è a questo che il servizio di consulenza gratuito Sprint Export mira.

Per rispondere alle esigenze delle aziende che vogliono avviare progetti di internazionalizzazione industriale o commerciale, per penetrare nei mercati esteri, già nel 2011 è stato creato lo sportello on-line in cui gli esperti rispondono a tutti i quesiti posti dalle aziende che vi si iscrivono (gratuitamente) in merito ai seguenti argomenti:

  • Dogane;
  • Pagamenti internazionali;
  • Logistica e trasporti internazionali;
  • Fiscalità internazionale;
  • Marchi e brevetti.

Gli esperti rispondono ai quesiti tramite e-mail, pertanto si tratta di uno strumento veloce e facile da usare aperto a ogni azienda iscritta alle Camere di Commercio del Lazio (è sufficiente anche avere una sola sede operativa nella regione). Finora sono state poche le aziende che ne hanno usufruito, solo 207; di conseguenza riteniamo utile rendere noto alle nostre lettrici imprenditrici l’esistenza di questo servizio che è promosso da Sviluppo Lazio e Unioncamere Lazio in collaborazione con la rete delle Camere di commercio della regione.

In particolare, si potranno affrontare i seguenti temi:

  • Per quanto riguarda il settore dogane, logistica e trasporti
  • Tecnica di legislazione doganale
  • Documentazione per gli scambi internazionali
  • Informazioni sui dazi doganali nei Paesi di destinazione delle merci
  • Imposte indirette negli scambi internazionali di beni e servizi (legislazione nazionale e normativa estera)
  • Scambi intracomunitari e compilazione dei modelli intrastat
  • Controlli doganali di natura tributaria ed extratributaria
  • Trasportin internazionali e termini commerciali di resa sulle compravendite internazionali
  • Dual use e restrizioni al commercio internazionale
  • Classificazione e valore delle merci ai fini doganali.

Per quanto riguarda il Marketing internazionale:

  • – La scelta della strategia di marketing e la definizione del piano di marketing
  • – Prezzi e redditività: strategie e metodi per migliorare i profitti attraverso la gestione del prezzo
  • – Canali distributivi e analisi delle strutture distributive all’estero
  • – Strategie e tecniche per la ricerca di operatori e partner commerciali
  • – Organizzazione di incontri commerciali
  • – Strategie e tecniche per la promozione di aggregazioni di imprese per l’export

Per quanto concerne la Fiscalità internazionale:

  • – Analisi della normativa internazionale applicabile anti doppia imposizione
  • – Pianificazione fiscale internazionale
  • – Analisi della fiscalità applicabile
  • – Individuazione dei paesi “black list” nel mondo e relativa normativa applicabile
  • – La stabile organizzazione di società italiane all’estero (branch)
  • – Creazione di una “subsidiary”: società di diritto estero
  • – Scelta tra branch e subsidiary
  • – Le royalty company (marchi e brevetti)
  • – Sub-holding di partecipazione
  • – Gli scambi di beni e servizi con la casa madre

Infine, per quanto riguarda la Contrattualistica internazionale:

  •  – Analisi del quadro giuridico applicabile a seconda del paese prescelto
  • – Individuazione di eventuali norme imperative e norme inderogabili
  • – Cenni sui metodi di risoluzione di una controversia internazionale (giurisdizione ordinaria o arbitrato internazionale)
  • – Elementi fondamentali di un contratto internazionale di compravendita: obblighi del compratore ed obblighi del venditore
  • – Contratto internazionale di distribuzione
  • – Clausole di un contratto di trasferimento tecnologico
  • – Il contratto di joint venture
  • – Analisi dei rischi di un contratto di  e-commerce e di e-marketplaces
  • – La Camera arbitrale di conciliazione nazionale ed internazionale di Milano.

Oltre alla sede centrale, ogni provincia laziale ha attivato il proprio sportello sprintexport. Alleghiamo all’articolo il documento informativo con indicati i contatti per ogni ufficio sprint del Lazio. Ricordiamo che una volta registrata al servizio, l’azienda può porre un numero illimitato di richieste di consulenza gratuita.

Allegati

pdf Sprintexport-presentazione.PDF

 

Condividi