A Trento innovazione e crescita imprenditoriale

A Trento, innovazione e crescita imprenditoriale

Lo scorso 2 settembre la Giunta della Camera di Commercio di Trento ha avuto un incontro con la Fondazione Bruno Kessler (della quale è socio fondatore la stessa Camera) nel corso del quale sono state illustrate le attività della fondazione a favore delle imprese

Sono innovazione e crescita i due maggiori impegni sui quali si stanno concentrando entrambe le realtà trentine di supporto al mondo imprenditoriale. Tante le opportunità per le aziende.

Il segretario generale della Fondazione, Andrea Simoni, ha illustrato la mission e l’attività della stessa alla giunta della Camera di Commercio, presieduta da Adriano Dalpez, riunitasi in data 2 settembre 2013.
La Fondazione ha svolto un grosso lavoro di ricerca allo scopo di trovare delle risposte alla crisi e alla competizione globale. Ne è emersa la necessità di sostenere soprattutto l’innovazione e i progetti di internazionalizzazione.
Nella sua esposizione e nell‘approfondimento che ne è seguito, Simoni ha sottolineato i progressi compiuti in questa direzione negli ultimi anni, da quando ha intensificato notevolmente la collaborazione con le imprese, collocandosi a livelli di eccellenza anche in ambito nazionale.

La Camera di Commercio ha instaurato da tempo rapporti di collaborazione con la Fondazione Bruno Kessler – rapporti che affiancano e si aggiungono al suo ruolo storico di socio fondatore – e ora intende “concorrere alla più diffusa conoscenza da parte delle imprese trentine delle possibilità di collaborazione e supporto nel campo dell’innovazione che la presenza nel quadro provinciale di un importante centro di ricerca e innovazione permette”.
Visto che lo spessore scientifico e le capacità operative della FBK sono ormai riconosciuti a livello internazionale (come dimostra anche la capacità di accedere, spesso sulla base di progetti proposti in partnership con centri di ricerca europei di massimo livello) ai finanziamenti comunitari, il presidente Dalpez ha espresso l’auspicio che il sistema imprenditoriale trentino, ed in particolare quelle imprese che per ambito di attività e caratteristiche strutturali ne hanno le potenzialità, sappia cogliere questa importante opportunità aprendosi a processi di innovazione ed internazionalizzazione.

La Camera di Commercio ha dichiarato che “manterrà alta l’attenzione su questo tema cruciale e fornirà il proprio apporto, proseguendo nel dialogo con tutti i soggetti impegnati sul versante della ricerca e dell’innovazione, dall’Università degli Studi di Trento alla Fondazione Edmund Mach, oltre ovviamente ad FBK, con i quali già collabora attivamente”.