Imprenditoria femminile e giovanile, un salone per scoprirle e valorizzarle

Salone IMPRENDITORIA FEMMINILE foto 1

Imprenditoria femminile e giovanile, un salone per scoprirle e valorizzarle

A Torino dal 1° al 3 ottobre la 5a edizione del Salone nazionale GammaDonna dedicato quest’anno al tema “L’arte di re-inventarsi. Come rompere gli schemi e riprendersi il futuro”.
E tra i media partner c’è anche Donna in Affari.it!

Gli ultimi, in ordine di tempo, a dichiararlo sono stati il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, e Maria Chiara Carrozza, Ministro all’Istruzione, durante il Forum Ambrosetti di Cernobbio. Entrambi hanno denunciato, da una parte, l’omologazione della classe dirigente italiana e, dall’altra, l’esiguo numero di donne presenti ai piani alti del mondo imprenditoriale ed economico, almeno nel Bel Paese.

 

Idealmente risponde proprio a queste provocazioni il 5° Salone nazionale dell’Imprenditoria femminile e giovanile, in programma dal 1° al 3 ottobre a Torino, organizzato quest’anno sulle note del tema “L’arte di re-inventarsi. Come rompere gli schemi e riprendersi il futuro”. La tre giorni di Torino sarà dunque un luogo dove vedere e conoscere da vicino storie di chi ha saputo spezzare la scia dell’omologazione professionale, formativa e imprenditoriale e dove coltivare concretamente una speranza per chi questo mondo deve ancora cominciare ad abitarlo e costruirlo. Per chi, insomma, vuole “riprenderselo” da protagonista.

Il Salone

Aprirà l’evento un’anteprima creativa al BasicVillage di Torino (Largo Maurizio Vitale 1) in programma per il 1° ottobre dalle 17,00 alle 19,00. Si tratta di una sorta di performance artistica dedicata al collage, ad indicare simbolicamente l’atteggiamento imprenditoriale teso a reinventarsi. L’approccio tipico di chi si sente pronto ad affrontare sempre nuove sfide. Le giornate del salone si terranno invece al Centro congressi “Torino Incontra”, in via Nino Costa 8 a ingresso libero, mercoledì 2 ottobre dalle 9,00 alle 19,00 e giovedì 3 dalle 8.30 alle 13.45.
Tema chiave della due giorni sarà il potenziale di donne e giovani disponibili a rimettere in moto l’economia del Paese e realizzare una società più equa.

Salone IMPRENDITORIA FEMMINILE foto 2

Non a caso, oltre agli ospiti di punta – previsto anche un incontro con Gianluca Dettori, star del Venture Capital italiano, fondatore di dPixel – tantissime anche le esperienze e testimonianze di storie di successo partite da un cambio di prospettiva, da un desiderio di rinnovamento.
È il caso di Lorella che, dopo 23 anni passati a lavorare come bancaria, si licenzia per occuparsi della direzione commerciale, amministrativa, finanziaria e di marketing dell’azienda agricola fondata dal marito. O di Giuditta, milanese, neanche 40enne, che, dopo aver lavorato come fotografa per anni, si trasferisce a Ginevra e crea un marchio di vinili adesivi per decorare le camerette dei bambini, già diffuso in molti Paesi del mondo. Lorella e Giuditta, insieme alle altre cinque imprenditrici “re-inventrici” selezionate dall’Associazione GammaDonna, che promuove il Salone in collaborazione con la Camera di commercio di Torino ed il suo Comitato per l’Imprenditoria Femminile, apriranno la due giorni torinese raccontando la loro esperienza professionale e di vita.

Ascolta l’intervista audio a Mario Parenti, Ass. Gamma Donna



I numeri

Il Salone di Torino sarà l’occasione anche per fare il punto sullo stato dell’imprenditoria femminile in Italia. Nel primo semestre 2013 in Italia le imprese guidate da donne erano 1.429.880, pari a circa il 23,6% del totale. Nel 12% dei casi si tratta di attività giovanili, guidate cioè da donne con meno di 35 anni, e nell’8% di aziende straniere.
I comparti più attraenti per le imprenditrici italiane sono il commercio (il 28,7% del totale), i servizi alle imprese (pari al 16,3%) e l’agricoltura (16,2%, in calo del 3,7% rispetto allo stesso periodo del 2012). Sono in crescita le attività operanti nell’alloggio e nella ristorazione, che sfiorano il 10% del totale (sono per la precisione il 9,2%, in aumento del 2,2% rispetto allo stesso periodo del 2012).

Salone IMPRENDITORIA FEMMINILE foto 3

Da un’analisi compiuta da GammaDonna, 10 donne capaci di dare una nuova chance alla propria vita professionale diventando imprenditrici su 6 hanno alle spalle un’esperienza di lavoro dipendente. L’età media di chi cambia vita è di 40 anni, e quasi tutte hanno una laurea. Avviare una attività a partire da un’idea di rinnovamento apre un nuovo scenario di ritrovata autostima per il 50% delle neoimprenditrici, ma non mancano anche le difficoltà: in particolare l’accesso al credito e ai finanziamenti e il rapporto con la burocrazia.

Info

Il Salone Nazionale GammaDonna, nato a Torino nel 2004 e giunto alla 5° edizione, si è affermato negli anni come la più importante manifestazione nazionale su queste tematiche. Per gli alti contenuti e finalità ha ottenuto nelle ultime due edizioni una speciale medaglia di riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Tanti gli sponsor e i partner dell’evento: tra i media-partner, da quest’anno, anche il giornale online Donna in Affari.it.

Ecco le indicazioni per iscriversi al Salone nazionale:
http://www.gammadonna.it/gammadonna_2013/index.php.

Condividi