Intesa formazione sicurezza alimentare

ingresso-universita-sacro-cuore-Milano

Intesa su formazione per la Sicurezza alimentare

Partirà a breve la Scuola per l’Alta formazione per la Sicurezza degli alimenti. Si tratta di una scuola interateneo volta a definire iniziative di formazione diretta agli alti funzionari pubblici e alle imprese di settore, di enti e di aziende private

Firmato dai Ministri Carrozza e Lorenzin (rispettivamente a capo del MIUR e del Ministero della Salute), con Expo 2015 SpA, Università degli Studi di Milano e Università Cattolica del Sacro Cuore che prevede l’istituzione della Scuola da parte dei due atenei milanesi.

 

Il protocollo è stato firmato lo scorso 6 dicembre e ora le università milanesi dovranno avviare i corsi. L’occasione è stata quella dell’esposizione universale che il prossimo anno si terrà proprio a Milano e che è dedicata, tra l’altro, al firma-protocollo-intesa-alta-formazionecibo. “L’expo 2015 rappresenta una occasione unica per l’Italia, anche dal punto di vista delle collaborazioni possibili tra istituzioni e nel mondo della ricerca” ha dichiarato la ministra Carrozza. “Come Ministero siamo fortemente impegnati per far sì che questo appuntamento si trasformi in una opportunità di sviluppo per le nostre università e per il sistema della formazione. La firma di oggi è solo l’inizio di un cammino che ci vedrà al fianco di Expo 2015 per iniziative didattiche e scientifiche legate ai temi centrali dell’evento ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.
 
Dal proprio canto, la ministra Lorenzin ha sottolineato che “questa scuola di alta formazione contribuirà a  rafforzare i livelli di sicurezza alimentare non solo in Italia. Attraverso la partecipazione di esperti e dirigenti dei servizi di controllo internazionale servirà anche a far conoscere la bontà delle nostre procedure di controllo nella sicurezza alimentare universalmente riconosciute”.firma-intesa-protocollo-alta-formazione-ministro-Carrozza-e-Lorenzin

Imprenditrici ed imprenditori, dirigenti ed alti funzionari pubblici e privati potranno seguire questi corsi che li aggiorneranno in un campo tanto delicato come la sicurezza alimentare.