Piano Nazionale Antidroga

fungo-velenoso

Piano Nazionale Antidroga

Il piano verrà presentato a Perugia il 10 gennaio, in occasione del ciclo di aggiornamenti tecnico-scientifici sulle nuove sostanze psicoattive promosso dal Dipartimento delle Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità, il R.I.S. dell’Arma dei Carabinieri e la Polizia Scientifica

Un’iniziativa nata per diffondere le nuove strategie nazionali del Piano di Azione mediante tappe in varie città italiane con incontri rivolti agli operatori dei servizi per le tossicodipendenze, al personale di laboratorio, al personale delle unità di emergenza-urgenza, al personale delle Forze dell’Ordine, a quello della magistratura e a tutti quelli che sono interessati a conoscere meglio queste nuove problematiche.

 

 

Venerdì 10 gennaio l’incontro si terrà presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università perugina. Si inizierà alle ore 9,30 presso l’Aula 9 dell’edificio B. Si tratta del settimo appuntamento di questo speciale ciclo di aggiornamento tecnico-scientifico creato in collaborazione, oltre alle realtà citate in precedenza, anche con l’Agenzia delle Dogane, il Centro Antiveleni di Pavia e il Dipartimento delle Dipendenze della ULSS 20 di Verona.

Il Piano di Azione Nazionale servirà a fronteggiare l’uso delle nuove sostanze psicoattive in maniera completa e coordinata su tutto il territorio nazionale, “analizzando i diversi aspetti che lo costituiscono e fornendo informazioni tecnico-scientifiche in ambito clinico-tossicologico e bio-tossicologico alle strutture sanitarie interessate e alle Forze dell’Ordine”. 

Gli incontri si svolgono presso i centri collaborativi del Sistema Nazionale di Allerta Precoce – N.E.W.S.

Per quanto riguarda l’incontro del 10 gennaio, interverranno: 

  • Giovanni Serpelloni, capo del Dipartimento Politiche Antidroga,  
  • Mauro Bacci, Ordinario di Medicina legale e direttore della Sezione di Medicina Legale dell’Università degli Studi di Perugia, 
  • Claudia Rimondo, Sistema Nazionale di Allerta Precoce – DPA,
  • Teodora Macchia, Istituto Superiore di Sanità, 
  • Carlo Locatelli, responsabile del Centro Antiveleni di Pavia, Centro Nazionale di Informazione Tossicologica – IRCSS Fondazione 
  • Salvatore Maugeri e Catia Seri, del Sistema Nazionale di Allerta Precoce, 
  • Adolfo Gregori, Carabinieri Investigazioni Scientifiche (R.I.S.) di Roma. 

 

Durante questo particolare incontro, dal momento che si svolge a Perugia, verranno resi noti i dati sui consumi di sostanze stupefacenti in questa città.