Borsa Internazionale del Turismo 2014

interno-bit

Borsa Internazionale del Turismo 2014

Da giovedì 13 a sabato 15 febbraio presso la Fiera di Milano, a Rho, si terrà BIT 2014, la nuova edizione della Borsa Internazionale del Turismo dedicata alle aziende di settore, in un’ottica B2B (business to business) e con la valorizzazione in chiave Expo 2015

Un percorso espositivo ottimizzato, nuovi workshop, ma soprattutto tante opportunità di allargare i rapporti fra realtà internazionali di questo variegato settore degli affari. Registrazioni degli operatori del settore entro il 12 febbraio per gli ingressi gratuiti.

Gli organizzatori annunciano le novità di quest’anno sulla scia dei risultati dell’edizione 2013, che ha avuto oltre 2.100 espositori da 100 Paesi, più di 53.600 visitatori professionali, 1.000 aziende e 700 buyer internazionali partecipanti ai workshop, e ha ospitato oltre 19mila business match. Infatti, visto il successo ottenuto, la prima decisione presa è stata quella di dedicare le tre giornate interamente agli operatori, con ingresso a pagamento per il pubblico dei viaggiatori il solo sabato, “per una formula più concentrata che aumenti ulteriormente la focalizzazione sul business”. Per i visitatori professionali, ingresso gratuito per chi si preregistra entro il 12 febbraio 2014. L’ingresso misto dei target trade-consumer sarà consentito limitatamente a sabato 14 febbraio, per permettere a Tour Operator e destinazioni di offrire ai viaggiatori occasioni speciali, esclusive per chi è a Bit 2014.

La Fiera sarà divisa in due: la sezione Italy, che sarà ospitata nei padiglioni 1 e 3 e la sezione The World, nei padiglioni 2 e 4, dove sarà presente anche il Business Village. 

biglietti-bitAttivato anche il nuovo workshop Bit BuyExpo 2015: “grazie alla presenza di hosted buyer selezionati, Bit 2014 diventa il luogo dove programmare e acquistare in anteprima i pacchetti turistici legati a Expo 2015, una straordinaria opportunità per il mercato italiano e internazionale”.

Rivoluzione anche per Bit BuyItaly: “a Bit 2014 l’appuntamento leader mondiale nella promozione del prodotto Italia si trasforma da storico workshop a programma di appuntamenti prefissati allo stand. Una vera e propria agenda di incontri programmati, valida per due giorni, inclusa nel pacchetto espositivo”. È inoltre previsto un aumento degli hosted buyer specializzati: in totale sono attesi oltre 1.000 buyer e più di 2.500 seller.

 

Marco Serioli, Direttore Exhibitions di Fiera Milano, ha così commentato le novità di quest’anno: “il cambio di marcia di Bit 2014 nasce dal proficuo contatto e confronto che abbiamo costantemente con gli operatori, per rispondere in modo efficace alle esigenze di mercati in continua evoluzione. Sarà una Bit all’insegna dall’ottimizzazione di spazi e tempi, e soprattutto delle opportunità di incontri mirati, perché per chi lavora con i viaggi spazio e tempo sono denaro: il nuovo concept massimizza il ‘value for money’ di una mostra che, trattando servizi immateriali, si vuole porre all’avanguardia dei cambiamenti che sta vivendo l’intero sistema fieristico”.

 

visitatori-bitNon mancherà a BIT 2014 la componente formativa e informativa, con la presenza di alcuni dei più importanti opinion leader del settore nonché con la disponibilità per gli espositori di sale convegni per la formazione specialistica, uno spazio eventi per convention aziendali e l’organizzazione di momenti di networking in partnership con Bit 2014.

La nuova formula piace anche ai buyer. Come spiegano gli organizzatori, “a poche settimane dall’apertura della selezione sono già oltre 600 i candidati profilati tra i top buyer internazionali, tanto dalle economie più dinamiche quali Brasile, Cina, Corea del Sud, India, Indonesia e Thailandia, quanto dai mercati storici come Germania e USA”. Ma particolare attenzione sarà rivolta anche al segmento business travel e MICE, grazie alla partnership strategica siglata con Alessandro Rosso, il primo Authorised Reseller di Expo 2015.

 

Ma non dimentichiamo la partnership strategica tra due appuntamenti d’eccellenza che si terranno entrambi alla Fiera di Milano: da una parte l’Esposizione Universale del 2015, che può contare su più di 140 adesioni tra Paesi e Organizzazioni Internazionali, dall’altra la piattaforma relazionale e di business di BIT, punto di riferimento in Italia per il mercato incoming e per la rappresentanza di destinazioni estere.

Bit rappresenta un importante tassello del mosaico che compone la capitale italiana degli affari, Milano, città che “incastra” business e cultura, facendo conoscere al meglio l’Italia, la sua storia, la sua tradizione culinaria ed enogastronomica – ricordiamo che il food è il nucleo tematico attorno cui si sviluppa l’Esposizione Universale – a un’ampia platea internazionale.

Nell’ambito della collaborazione, Bit 2014 ha dedicato particolare impegno e risorse allo sviluppo dei mercati strategici anche per Expo Milano 2015. Nell’insieme, l’investimento è raddoppiato, portando gli hosted buyer specializzati a oltre 1.000 da 64 Paesi e incrementando il turnover, considerando che il 54% di essi partecipa per la prima volta. Come spiegano gli organizzatori, “sono stati messi a fattor comune le provenienze degli operatori professionali della Borsa Internazionale del Turismo e i Paesi target di Expo Milano 2015, affinché siano presenti in Bit 2014 più buyer provenienti da questi ultimi”. 

Le rappresentanze più cospicue provengono da USA, Russia, UK, India, Brasile, Paesi Bassi, Cina, Francia, Spagna e Canada. Quasi 500, tra i buyer invitati, hanno già segnalato interesse per i pacchetti associati all’Esposizione Universale, per i quali è stato pensato il workshop dedicato Bit BuyExpo2015.