Contest a premi lanciato da Istat

logo-istat

Contest a premi lanciato dall’Istat

Migliaia di euro come premio ai vincitori del contest “#Censimenti Data Challenge”. Possono partecipare tutti i maggiorenni, che siano sociologi, universitari, cittadini attivi, studenti, ricercatori, Data journalist, policymaker, ecc. singoli o in gruppo

Il concorso lanciato dall’Istat prevede che i partecipanti inviino un progetto di App (applicazione) che utilizzi i dati del IX Censimento generale dell’Industria, dei Servizi e delle istituzioni non profit. Lo scopo è quello di sviluppare applicazioni e visualizzazioni che veicolino informazioni utili utilizzando proprio tali dati.

Il termine per la consegna dei lavori è il 2 maggio 2014, alle ore 23,30. I primi tre lavori riceveranno rispettivamente i seguenti premi:

  • Al primo classificato: 3.000 euro;
  • Al secondo classificato: 2.000 euro;
  • Al terzo classificato 1.000 euro.

La giuria potrà poi decidere di assegnare alcune menzioni speciali; inoltre, a tutti i lavori presentati verrà data visibilità sul sito del Censimento.

 

Non ci sono requisiti obbligatori, a parte la maggiore età (ma comunque solo per il responsabile referente del progetto in caso di gruppi), per partecipare, anche se l’Istat consiglia di comporre squadre “miste”, ovvero rappresentative di diversi profili. Si potrebbe inserire ad esempio, nella stessa squadra: una ricercatrice o un ricercatore universitario, un paio di studenti di entrambi i generi, un/una giornalista, ecc. considerando che l’iniziativa si rivolge in particolare a:

  • Studenti, Universitari e ricercatori; 
  • Data journalist; 
  • Data designer;
  • Sociologi ed esperti tematici; 
  • Statistici; 
  • Policymaker; 
  • Sviluppatori; 
  • Gruppi della società civile; 
  • Organizzazioni e cittadini attivi.

I premi verranno assegnati in occasione del Forum PA 2014, che si terrà a Roma dal 27 al 29 maggio. La Giuria sarà composta da esperti e tecnici dell’Istat, da rappresentanti dell’impresa, del non profit, dell’università e della ricerca e della community open data.

I lavori dovranno utilizzare i dati del Censimento per realizzare una o più visualizzazioni o infografiche e/o applicazioni web, desktop e App per smartphone. Le prime, accessibili gratuitamente e senza restrizioni, potranno essere statiche o interattive, ma dovranno essere corredate da un articolo di taglio scientifico e giornalistico che spieghi il lavoro svolto sui dati e racconti il risultato raggiunto. Le applicazioni web, invece, dovranno essere corredate da cinque slides di presentazione con una breve descrizione del funzionamento, i link per l’accesso all’applicazione, tre differenti screenshot. 

Per partecipare al Contest del Censimento economico Istat, del quale alleghiamo in calce all’articolo il regolamento, si deve compilare il form on line presente sul sito del censimento (censimentoindustriaeservizi.istat.it/istatcens/censimenti-data-challenge-il-contest-sui-dati-del-censimento). Dal momento della registrazione, i partecipanti possono contattare l’Help Desk che l’Istituto nazionale di statistica ha predisposto come supporto scientifico e metodologico per quanto concerne le questioni legate all’utilizzazione e al riuso dei propri dati. Per quanto invece riguarda le questioni che vertono direttamente sul contest si può inviare un’e-mail all’indirizzo dedicato: datachallenge@istat.it.

 

pdf Regolamento contest Istat