Donne Forza 8: un premio alle imprenditrici laziali

donna-premiata

Donne Forza 8: un premio alle imprenditrici laziali

18 imprenditrici apripista dell’imprenditoria femminile nel Lazio. Le pari opportunità priorità per l’assessore regionale Fabiani

“Ringrazio mio marito e dedico a lui il premio che oggi ritiro. Senza il suo supporto non avrei potuto realizzare il mio sogno lavorativo”. Queste parole sono state pronunciate, lo scorso 7 marzo, presso il Tempio di Adriano di Roma, da Giada Curti, stilista romana che ha ricevuto un riconoscimento nell’arco della giornata organizzata dalla Regione Lazio “Donna Forza 8”.

La frase pronunciata dall’imprenditrice capitolina ci offre degli spunti di riflessione e ci mostra un nuovo spaccato nella società odierna in cui alcuni uomini provano a smussare la loro ingiustificata  diffidenza verso manager con la gonna. Questo cambiamento, se non totale,  è rafforzato da dati significativi che vedono ben una donna su quattro alla guida di una azienda di piccola, media o grande entità.  

conferenzaRealtà di questo spessore non sono certo sfuggite alla sensibilità di Guido Fabiani, assessore allo sviluppo economico della Regione Lazio, primo sostenitore delle imprenditrici laziali, alle quali ha voluto dedicare  “Donna forza 8”. Il premio, assegnato a diciotto imprese del territorio laziale, ha rappresentato un attestato di stima verso le giovani  imprenditrici in rosa, capaci di coniugare  le difficoltà lavorative ed economiche con il vissuto famigliare. 

Un dato dà soddisfazione al nostro territorio – ha detto Fabiani: “nel settembre dello scorso anno il Lazio è stata la prima regione italiana che si è distinta per tasso di crescita annuale delle imprese femminili.  Le aziende guidate da donne sono oltre il 20% del totale e la loro valorizzazione rappresenta una delle leve principali per combattere la crisi e l’aumento della disoccupazione”. 

 

Ma l’impegno della Regione Lazio non si esaurisce con le celebrazioni in prossimità della festa della donna, ma proseguirà con la nascita di un apposito sportello dedicato all’orientamento delle imprese femminili, già costituite o di immediata costituzione, affinché possano beneficiare nel migliore dei modi  delle risorse europee 2014-2020.

premiazioneLa prossima pubblicazione del bando denominato “Innovazione sostantivo femminile”, finanziato con 1 milione di euro dalla legge 13/2008, avrà come finalità  l’assegnazione di contributi a fondo perduto per progetti di imprese o di associazioni, tutte orientate al femminile. 

Le 18 imprenditrici individuate dalla Regione per il premio “Donne forza 8” sono state selezionate tra quelle aziende che hanno beneficiato del finanziamento Por Fesr 2007-2013, focalizzando l’attenzione su criteri relativi all’innovazione, all’attenzione verso l’occupazione e l’inclusione sociale, alla creazione di valore ed al tasso di attività nel settore della green economy. Le donne in carriera sono state scelte ed inserite in cinque categorie di appartenenza: 

  • innovazione, 
  • occupazione ed inclusione sociale, 
  • valore, 
  • green economy 
  • internazionalizzazione.

Il saluto finale dell’assessore Fabiani ha evidenziato quanto iniziative di tale spessore siano orchestrate per rendere  il Lazio una regione modello per le pari opportunità, un impegno volto a favorire, in tempi non lontani, la nascita di nuove imprese femminili, sostenute economicamente da fondi di carattere europeo.   

Paola Paolicelli