Expo 2015-il coinvolgimento della Scuola italiana

scuola

Expo 2015: il coinvolgimento della Scuola italiana

Anche il sistema scolastico nazionale verrà coinvolto nell’Esposizione Universale, grazie a un programma di educazione alimentare che prevede visite didattiche e percorsi dedicati agli studenti. Intanto partono due bandi di concorso

A presentare il Progetto Scuola di Expo Milano 2015 sono stati i ministri Stefania Giannini (MIUR) e Maurizia Martina (MPAAF) insieme con il Commissario Unico Giuseppe Sala, delegato del Governo per l’Expo.

Nato dall’idea di riflettere sul diritto al cibo sano e sicuro per tutti, basato sul tema conduttore della importante manifestazione internazionale, “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, per alimentare il dibattito globale attorno alla sostenibilità ambientale, il Progetto sperimentale all’interno delle scuole partirà il prossimo anno, con l’inserimento di uno specifico programma di studio sull’educazione alimentare.

progetto-scuola-expoIl progetto deciso dai Ministeri dell’Istruzione e dell’Agricoltura ha lo scopo di sensibilizzare su queste problematiche i ragazzi delle scuole proprio partendo dall’“input” delle visite a Expo 2015 (si prevede che saranno due milioni gli studenti – italiani e stranieri – che visiteranno la manifestazione). I giovani visitatori saranno protagonisti nell’elaborazione dei contenuti di Expo 2015, come sancisce l’accordo siglato a dicembre 2013 tra il MIUR e l’Expo 2015 SpA per il Padiglione Italia.

Una fase pilota del progetto è stata già attuata, con successo, lo scorso anno. Ha coinvolto 39 istituti di Monza, tra scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado. Ora il Progetto Scuola entra nel vivo delle proprie attività e si sviluppa nei seguenti cinque filoni principali:

  1. progetti didattici innovativi e concorsi di idee sui temi di Expo. Sarà bandito un concorso per l’ideazione di percorsi didattici multidisciplinari e la realizzazione di prodotti basati sull’utilizzo delle tecnologie digitali riguardanti il diritto a un’alimentazione sana, sicura e sufficiente per il pianeta; scienza e tecnologia per la sicurezza e la qualità alimentare; biodiversità; educazione alimentare; cibo e cultura; cooperazione e sviluppo. 
  2. Piattaforma web “Progetto Scuola” . I contenuti prodotti dalle scuole per Expo Milano 2015 saranno condivisi attraverso le piattaforme web del Progetto Scuola. 
  3. Coinvolgimento e partecipazione delle scuole a Expo 2015. Sarà promossa e incentivata la presenza all’Esposizione Universale di studenti, famiglie e insegnanti, attraverso gite scolastiche e agevolazioni. 
  4. Percorsi dedicati nel sito e presenza nel Padiglione Italia. All’interno del sito espositivo verranno individuati itinerari di visita dedicati alle scuole, personalizzati per ordine e grado, e saranno messi a disposizione spazi per le attività degli studenti, in particolare nel Padiglione Italia. 
  5. Scambi e gemellaggi. Sarà aperto un bando per favorire il coinvolgimento attivo e l’incontro degli studenti tramite scambi e gemellaggi tra scuole/università italiane e internazionali in quanto momenti fondamentali per la costruzione dell’identità educativa di Expo Milano 2015 e per valorizzare il turismo scolastico e le visite di studenti e docenti. 

I bandi di concorso per gli studenti

presentazione-progetti-scuolaIl 2 aprile 2014 sono intanto partiti due bandi di concorso diretti alle scuole, emanati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Si intitolano “La Scuola per Expo 2015” e “Together in Expo 2015” e li alleghiamo all’articolo. Loro scopo è la promozione della partecipazione degli studenti, delle loro famiglie e dei docenti alla manifestazione favorendo la comprensione del messaggio educativo ad essa legato.

Per quanto concerne il primo bando, esso si rivolge alle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, e intende invitare docenti e studenti a sviluppare, sulle tematiche di EXPO 2015, strumenti conoscitivi e comunicativi basati sull’utilizzo delle tecnologie digitali. Il Ministero intende lasciare ampia libertà metodologica ed espressiva all’iniziativa di docenti e studenti, ai quali si richiede di proporre idee e realizzare percorsi di formazione interdisciplinare sul tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita e i sottotemi:

  • la scienza e la tecnologia per la sicurezza e la qualità alimentare, 
  • la scienza e la tecnologia per l’agricoltura e la biodiversità, 
  • l’innovazione della filiera agroalimentare, 
  • l’educazione alimentare, 
  • l’alimentazione e gli stili di vita, 
  • il cibo e la cultura, 
  • la cooperazione e lo sviluppo nell’alimentazione.

Le scuole interessate a partecipare potranno inviare la scheda di adesione allegata al Bando e spedirla alla e-mail dgstudente.direttoregenerale@istruzione.it entro e non oltre il 30 settembre 2014.

Per quanto riguarda il secondo Bando, dal titolo “Together in EXPO 2015”, esso si rivolge alle Istituzioni scolastiche secondarie di primo e secondo grado e si colloca in modo strategico all’interno del panorama internazionale di EXPO 2015, invitando le scuole italiane ed estere a gemellarsi e a realizzare progetti di comunicazione sui temi dell’alimentazione sostenibile, solidale ed equa.

Esso permette di rendere protagoniste le scuole di tutto il mondo, attivando per loro, da settembre 2014, una piattaforma multimediale a forte impronta social, in lingua italiana e inglese, che presenterà materiali didattici e contributi di esperti attraverso video, infografiche e documenti interattivi. Le scuole italiane ed estere, unite in gemellaggio attraverso la piattaforma multimediale, potranno confrontarsi sul tema Expo 2015, conoscere i rispettivi contesti agroalimentari, sviluppare insieme idee e progetti da presentare nel 2015 a Milano.

Le scuole interessate a partecipare potranno compilare la relativa scheda di preiscrizione allegata al Bando e spedirla alla email dgstudente.direttoregenerale@istruzione.it entro e non oltre il 30 settembre 2014, indicando in modo schematico e riassuntivo le proposte che intendono sviluppare nell’anno scolastico 2014-2015.

pdf Scarica il bando “La scuola per EXPO”!

pdf Scarica il bando “Together in EXPO”!

Condividi
Daniela Molina
Direttore di Donna in Affari.it