Prima giornata nazionale contro le truffe agli anziani

presentazione-giornata-nazionale

Prima giornata nazionale contro le truffe agli anziani

Il Ministero dell’Interno, l’ANAP Confartigianato e le Forse di Polizia indicono la Giornata Nazionale contro le truffe agli anziani, nell’ambito del loro operato per la Sicurezza e lanciano l’allarme: dal 2011 al 2013 sono aumentati i reati contro i pensionati

 

 

 

 

 

D’ora in avanti, ogni anno, il 17 maggio sarà la giornata dedicata alla sicurezza degli anziani. Si tratta di una manifestazione promossa da ANAP (Associazione nazionale anziani e pensionati) di Confartigianato e dal Ministero dell’Interno nonché dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione centrale della Polizia criminale, con il contributo della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e del Corpo della Guardia di Finanza.

L’iniziativa, presentata lo scorso 14 maggio presso la sede di Confartigianato alla presenza del Ministro Angelino Alfano, “ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione anziana sul tema della sicurezza, fornendo informazioni e consigli utili per difendersi dai malintenzionati e per prevenire i reati. 

Si è sentita la necessità di operare su livello nazionale in questo senso, in quanto le rilevazioni del Ministero dell’Interno rendono evidente l’aumento del numero di reati nei confronti degli anziani: nel 2012 le vittime di età superiore ai 65 anni sono aumentate dell’8% rispetto all’anno precedente e nello scorso anno sono aumentate di un ulteriore 7,8%. Non è così invece per i reati commessi contro gli “under 65”, in quanto l’aumento dei reati in generale c’è stato sì, ma solo del 2% nel 2012 rispetto all’anno precedente e dell’1,8% l’anno scorso rispetto al 2012. Sono proprio i pensionati e comunque le persone più anziane a essere le prede prescelte dai criminali ed è per questo che proprio a loro deve essere diretta una campagna di sensibilizzazione, affinché comprendano come difendersi da questo pericoloso fenomeno.

 

Durante la giornata di sensibilizzazione del 17 maggio verranno diffusi depliant e guide con consigli e suggerimenti per evitare di incorrere in situazioni di pericolo a tutte le potenziali vittime. Come spiegano gli organizzatori, si tratta di semplici regole di comportamento da seguire in casa, per strada, sui messi di trasporto e nei luoghi pubblici ma anche quando si utilizza internet. In queste guide, una delle quali è allegata all’articolo, vengono indicati i trucchi che usano i truffatori e i malintenzionati e suggerite le opportune “risposte” a seconda dei casi. Ovviamente il primo invito è sempre quello di rivolgersi a Polizia, Carabinieri o Guardia di Finanza per segnalare comportamenti sospetti e denunciare situazioni di pericolo.

Il  materiale informativo verrà distribuito durante i convegni e gli incontri organizzati anche a livello provinciale da Anap-Confartigianato ai quali parteciperanno psicologi, rappresentati delle Forze dell’ordine e delle autorità locali.

La scelta del 17 maggio per questa iniziativa è dovuta al fatto che durante i mesi estivi si moltiplicano i rischi per gli anziani che rimangono soli.

pdf Scarica la locandina!

pdf Scarica la guida!