Storytelling: raccontare le emozioni

conferenza

Il mondo dell’imprenditoria utilizza con sempre maggior efficienza e successo le attività di marketing. Tra queste, emerge quella dello Storytelling, per la comunicazione emozionale di un brand

La tavola rotonda – evento clou del Festival Mediastars – svoltasi lo scorso 12 giugno presso Palazzo Isimbardi, sede della Provincia di Milano, ha concluso la tre giorni di eventi di incontri, dibattiti e mostre dove la creatività è stata l’indiscussa protagonista.

Tenutasi nella Sala degli Affreschi, la tavola rotonda ‘Storytelling: l’arte di raccontare storie in comunicazione’, ha visto la partecipazione di un panel di relatori di indiscussa professionalità tra cui spiccava, unica donna, l’elegante presenza di Aurélie Soly, responsabile marketing di Europe du Sud di Arjowiggins Graphic, società francese a livello internazionale leader per soluzioni ambientali e innovative per la comunicazione stampata su carta riciclata, che ha portato il suo contributo sulla dimensione emozionale della loro campagna Cyclusamatore  ‘the ultimate recycled’ di sostenibilità ambientale.

Cyclusamatore, illustrata dettagliatamente a un’attenta audience da Aurélie Soly, è stata premiata da Mediastars come migliore campagna di Direct Marketing 2013: “per come sia riuscita a trasmettere un messaggio di sostenibilità ambientale in maniera accattivante mantenendo l’attenzione delle aziende per diverse settimane”.

aurely-soly“La campagna” ha illustrato Soly “è iniziata con l’invio di un mailing cartaceo che ‘avvisava’ il pubblico che qualcosa stava per accadere… Successivamente è stato inviato un mailing composto da una scatola realizzata con Cyclus Offset 300gsm contenente un campanello da bicicletta e un messaggio stampato su Cyclus Print. Questa fase prevedeva la partecipazione a un concorso a premi che si è conclusa  nel dicembre 2013 con l’estrazione di 10 biciclette personalizzate a marchio Cyclus che sono state consegnate ai responsabili marketing e comunicazione di grandi aziende italiane”.

Moderata da Giulio Ridolfo, direttore editoriale di Media Star Editore e dopo i saluti di Alessandro Papini, direttore della comunicazione e Relazioni Internazionali della Provincia di Milano, alla Tavola Rotonda sono intervenuti, con contributi significativi, gli altri relatori che hanno raccontato le rispettive eccellenze del proprio lavoro al fine di fornire esempi di marketing utili alle aziende.

Innanzitutto ha suscitato curiosità l’intervenuto Cesare Casiraghi, direttore creativo di Casiraghi & Greco che, partendo da molto lontano ha sottolineato che i primi veri divulgatori di storytelling sono state le religioni e prima tra tutte la Bibbia come medium di comunicazione. Dopo di che ha parlato delle storytelling  realizzate dalla sua agenzia di comunicazione, che ha portato come esempio lo spot televisivo ‘Conto Arancio Ing’, difficile da comunicare perché si trattava di informare in modo corretto le offerte finanziarie di una banca.  

Pragmatico invece il contributo di Andrea Fontana, co-fondatore di Storyfactory, che ha ribadito come l’arte di raccontare storie è stata recentemente sdoganata da Matteo Renzi durante l’incontro di Economia svoltosi a Pordenone,  per la sua capacità di comunicare emozioni in ambiti così difficili come la politica e l’economia.

Vincenzo (Enzo) Citarella, direttore creativo di Mediasar di Napoli, ha illustrato invece le proprie esperienze di storytelling con due grandi operazioni istituzionali: la prima ‘La Sardegna c’è’ – che nel lontano 1992 ha trasmesso la tradizione e la cultura sarda con un software appositamente creato in 4 lingue – e più recentemente con ‘Esperienza Campania’, un tour gastronomico nelle città di Montecarlo, Parigi e Stoccolma, che prevedeva un incontro tra i produttori alimentari della Campania con i buyers di queste grandi capitali con menu appositamente creati.

storytellingPiù istituzionale il ‘racconto’ di Andrea Lovati, curatore dell’Archivio Storico di Fiera Milano, che mette a disposizione del pubblico nella loro piccola sede museale, l’archivio dei prodotti delle aziende (manifesti, campioni, prodotti) di aziende cha hanno esposto alla mitica Fiera Campionaria.

Infine Daniele Rosa, Direttore Comunicazione Bayer, industria tedesca di farmaceutici, che ha lanciato una provocazione prendendo ad esempio la campagna delle sigarette Marlboro evidenziando come se da una parte il  messaggio sprigionava emozioni, dall’altra parte si ometteva di comunicare che il tabacco faceva male… e così dal 2004 la pubblicità delle sigarette è stata annullata, ma così anche le emozioni.

Alessandra Vittoria Fanelli