Fondo della creatività

lazio-creativo

Per il sostegno e lo sviluppo di imprese nel settore delle attività culturali e creative del Lazio, all’interno del piano LazioCreativo la Regione Lazio ha stanziato per il triennio 2014-2016 4,5 milioni di euro, attraverso avvisi pubblici, per sostenere i giovani e i disoccupati
di Daniela Auciello

Gli obiettivi primari sono quelli di rafforzare la classe creativa del Lazio, sostenendone le imprese e costruendo spazi di accoglienza e promozione della creatività.

Pubblicato il 3 luglio 2014, sul Bur n. 53 della Regione Lazio, il “Fondo della creatività per il sostegno e lo sviluppo di imprese nel settore delle attività culturali e creative” mette a disposizione dei promotori delle micro, piccole e medie imprese e delle MPMI stesse 1,5 milioni di euro per sostenere la nascita e /o lo sviluppo di start up innovative, nell’ambito dell’audiovisivo, delle tecnologie applicate ai beni culturali, dell’artigianato artistico, del design, della musica e dell’architettura.

Beneficiari del bando potranno essere le MPMI costituite da non oltre sei mesi dalla data di pubblicazione sul BURL, con sede operativa nel Lazio e le persone fisiche, promotrici di MPMI, che avranno tempo di costituirsi entro i termini specificati nel bando.

Il contributo massimo per ogni progetto è pari a 30mila euro e le spese ammissibili sono per gli investimenti materiali e immateriali (oneri di costituzione, spese per macchinari, attrezzature, etc., per iscrizioni a portali web, servizi di assistenza commerciale, legale, finanziaria,fidejussioni assicurative) e per il funzionamento (realizzazione di prototipi e collaudi finali, registrazioni di brevetti e marchi, costi di promozione e pubblicità, etc.). Sono escluse le spese per l’acquisto di terreni e fabbricati.

Le domande dovranno essere presentate per via telematica, compilando i moduli predisposti sul sito sviluppo.lazio.it, dalle ore 9:00 del 14 luglio 2014 alle ore 18:00 del 30 settembre 2014. Entro dieci giorni dalla compilazione online si dovrà inviare il modulo di domanda tramite raccomandata postale a Sviluppo Lazio. Alleghiamo il bando all’articolo.

pdf Scarica il bando!

pdf Scarica il formulario

pdf Scarica il modulo di domanda