Bando per buone pratiche in Toscana

buone-pratiche

buone-pratichePubblicato sul BURT, il 3 settembre 2014, l’avviso pubblico per la presentazione di buone pratiche già sviluppate e operanti in Toscana coerenti con il tema dell’ Expo Milano 2015: “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”

di Daniela Auciello

Per buone pratiche s’intende quelle operanti in quattro specifici settori: 
1. scienza e tecnologia per la sicurezza e la qualità alimentare; 
2. innovazione della filiera agroalimentare (promozione dell’organizzazione aziendale per fornire prodotti sostenibili con un adeguato rapporto qualità/prezzo; riduzione degli impatti ambientali; ricerca delle migliori soluzioni di conservazione e trasporto per il mantenimento delle proprietà organolettiche degli alimenti); 
3. scienza e tecnologia per l’agricoltura e la biodiversità (esempi di applicazione di metodi per la sostenibilità in agricoltura e mantenimento della biodiversità);
4. educazione alimentare e aspetti energetici, culturali, sanitari, paesaggistici, ambientali e sociali ad essa riconducibili (promuovere il consumo locale dei prodotti agroalimentari di qualità presso le mense scolastiche, aziendali e ospedaliere e nella ristorazione privata; divulgazione di informazioni al consumatore sull’importanza di condurre uno stile di vita sano, partendo proprio dalla trasmissione di una sana educazione alimentare).
Destinatari del bando sono Province, Comuni, Unioni di Comuni e Camere di Commercio, Industria Artigianato e Agricoltura della Toscana. La data di scadenza di presentazione delle domande è il 3 ottobre 2014. Le proposte possono essere presentate solo utilizzando il modello “Domanda di partecipazione all’avviso pubblico per la presentazione di buone pratiche” e vanno inviate, tramite posta elettronica certificata, alla casella pec: regionetoscana@postacert.toscana.it. Per saperne di più: scrivere a ricercapraf@regione.toscana.it. 

pdf Scarica il bando!

 
Condividi