8 milioni di euro alle imprese sarde che assumono

sardegna

sardegnaSi tratta del nuovo Programma di interventi coordinati per l’occupazione (ICO) varato dalla Regione Sardegna che stanzia un finanziamento per le imprese dell’ICT, dell’agroalimentare e della nautica che assumano ultra 29enni disoccupati

Si aprono nuove opportunità di lavoro per i meno giovani sardi grazie agli strumenti messi in campo dall’assessorato regionale del lavoro con il supporto tecnico della In.Sar (società partecipata della Regione). Il Programma di interventi coordinati per l’occupazione in Sardegna tende a promuovere l’inserimento lavorativo nei settori dell’ICT (tecnologie dell’informazione e della comunicazione), dell’agroalimentare e della nautica grazie agli 8 milioni di euro che verranno ripartiti sotto forma di:

– Bonus assunzione;
– Contributi per l’inserimento mirato in azienda;
– Sussidio ai lavoratori durante il periodo formativo.

Le imprese potranno accedere agli incentivi per attivare percorsi di inserimento professionale/lavorativo rivolti ad almeno 500 disoccupati (o inoccupati, ovvero alla ricerca del primo impiego) e saranno supportate dalla stessa In.Sar per la definizione dei progetti relativi (di adeguamento e potenziamento delle competenze, di inserimento lavorativo, ecc.).

L’assessora del lavoro, Virginia Mura, spiega che l’intervento “si inserisce nell’ambito del disegno complessivo di sostegno all’occupazione, incentivando settori strategici per il nostro tessuto produttivo e favorendo l’inserimento lavorativo con un percorso formativo per il lavoratore, funzionale al fabbisogno di competenze richiesto dalle aziende. In questo modo si crea una correlazione tra domanda e offerta di lavoro qualificata e competitiva”.
“Il finanziamento” aggiunge l’assessore Pigliaru “servirà ad agevolare il rilancio del mercato del lavoro, nell’ottica dell’intervento pubblico di sostegno alla nostra economia, e a incidere positivamente sullo scenario occupazionale”.

Il bando è già stato pubblicato e lo alleghiamo all’articolo: si tratta del Programma ICO – Interventi coordinati per l’occupazione nei settori dell’agroalimentare, ICT e nautico. (D.M.)

pdf Scarica il bando!