Start-up innovative: istruzioni per l’uso

daniela-molina

daniela-molinaA seguito del successo ottenuto durante il Job & Orienta, Donna in Affari ripropone il convegno sulle Start-up, in modo più approfondito, a Roma. Ingresso gratuito. Obbligatoria la prenotazione

Si terrà giovedì 8 gennaio 2015, dalle ore 10,00 alle ore 12,00 presso la prestigiosa sede dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, l’incontro informativo organizzato da Donna in Affari allo scopo di illustrare ciò che concerne questa nuova tipologia di società: legislazione, finanziamenti, agevolazioni fiscali, premi, ecc. Si tratta di un evento diretto a chi aspira ad aprire un’impresa innovativa o a chi l’ha avviata da poco.

Ricordiamo che per start-up si intende una società di capitali, costituita anche in forma cooperativa, o società europea avente sede in Italia, che risponde a determinati requisiti e ha come oggetto sociale esclusivo o prevalente “lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico”. Una start-up può essere avviata in qualsiasi settore, poichè quando parliamo di tecnologia non parliamo esclusivamente di computer o di internet (quella infatti è solo la tecnologia informatica), ma anche – ad esempio – di nuovi tessuti. In parole povere tecnologia sta semplicemente per “studio della tecnica”, ovvero lo studio di nuovi metodi per realizzare un prodotto o un servizio. Ciò che conta dunque sono le nuove idee, che portano un contributo al progresso in ogni ambito socio-economico.

Il convegno si terrà nella Sala Ocera, presso la sede dell’Ordine in via Parigi n. 11 a Roma. Trattandosi di una sala con un numero di posti molto limitato, scelta proprio per avere un rapporto più diretto con i partecipanti, è necessaria la prenotazione da effettuarsi tramite e-mail indirizzata a redazione@donnainaffari.it nella quale vanno indicati il proprio nome e cognome e numero di telefono per eventuali comunicazioni. Nell’oggetto scrivere “prenotazione evento Start-up”.

Visto il numero limitato di posti e l’attesa richiesta di partecipazione, vi preghiamo di affrettarvi ad inviare la vostra mail di richiesta. Contiamo di ricevere domande di persone veramente motivate a partecipare: abbiamo bisogno di sapere con certezza se qualcuno degli iscritti o delle iscritte, a qualche giorno dall’evento, non potrà partecipare. In questo modo potremo scorrere la lista d’attesa e far intervenire altre imprenditrici o imprenditori in erba. (D.M.)

pdf Scarica il programma dell’evento!