Roma Art Meeting 2015: 11 giorni per i nostri diritti

GRUPPO ROMA ART MEETING

Iniziata la manifestazione nazionale per la tutela dei diritti dei cittadini e per la legalità che coinvolge anche le scuole superiori dalla Calabria alla Lombardia. Dal 16 al 27 gennaio la manifestazione toccherà varie piazze d’Italia, e in particolare Roma

Senza usare fondi pubblici e senza scopo di lucro. Ogni evento completamente gratuito e ad accesso libero. Questa l’idea degli organizzatori del Roma Art Meeting, una rassegna di arte, cultura, spettacolo, sapere e legalità che si dirama seguendo i temi introdotti dalle seguenti tre citazioni:

– “Ma come: con tutte le libertà che avete, volete anche la libertà di pensare?” (Giorgio Gaber);
– “Per le cose difficili, ci vuole tempo. Per quelle impossibili … più tempo!” (Helenio Herrera);
– “Parlate della mafia. Parlatene in TV, alla radio, sui giornali, però parlatene” (Paolo Borsellino).

Si sviluppa da queste basi dunque il Roma Art Meeting – manifestazione organizzata da diverse associazioni tra le quali spiccano Assotutela (associazione per la tutela dei diritti del cittadino guidata da Michel Emi Maritati), Irideventi, Incontrare l’Arte di Santa Cecilia ideata dall’Avvocato Domenico Monteleone – che intende proporsi come luogo di incontro, di discussione, di verifica, di approfondimento e, perché no, di amicizia, nel segno della cultura antimafia.

Il programma si è aperto il 16 gennaio quando a Girifalco, in provincia di Catanzaro, gli studenti del Liceo Ettore Majorana hanno potuto incontrare il giudice Nicola Gratteri, magistrato della Procura di Reggio Calabria, noto anche per i tanti libri sulla lotta alla mafia pubblicati nel corso degli anni. Con Gratteri i ragazzi hanno parlato della criminalità organizzata e del modo con cui essa avviluppa, con le sue malefiche ramificazioni, la società contemporanea.
Il giorno seguente, il 17 gennaio, un altro incontro con gli studenti, stavolta a Cotronei, in provincia di Crotone, dove i ragazzi di un altro istituto scolastico hanno parlato con l’Avv. Domenico Monteleone e il giornalista Emiliano Morrone de “Il diritto della crisi o la crisi del diritto”. Una conferenza multimediale mediante la quale si è ripercorsa la storia del diritto dal 1981 ai giorni nostri facendo il punto sugli interventi legislativi (e non solo) che hanno determinato l’attuale situazione di crisi.

Dalla Calabria domenica 18 gennaio ci si è spostati a Roma seguendo il programma molto intenso che alleghiamo all’articolo.

Ci preme segnalare l’evento al quale parteciperà il direttore responsabile del nostro giornale, Daniela Molina, in qualità anche di esponente dell’Ordine nazionale dei giornalisti. Il tema di cui si discuterà è infatti quello della pubblicità, ma in particolare di quella scorretta, della deontologia giornalistica in materia, delle leggi che regolamentano il settore e delle tecniche di pubblicità usate, grazie anche all’atteso intervento del docente universitario di tecniche di marketing e pubblicità Americo Bazzoffia. Questo evento particolare avrà inizio alle ore 17,00 di martedì 20 marzo e andrà avanti fino a sera. La sede è quella del Comune della Città di Ladispoli, nella Sala Consiliare sita nella significativa Piazza G. Falcone, 1.

Come leggerete dal programma, le attività di questa manifestazione prevedono mostre, spettacoli, presentazioni di libri, convegni, incontri con gli studenti e con la cittadinanza di ogni età allo scopo di parlare di cultura e società – e soprattutto dei temi più seri che alimentano la nostra realtà – in modo molto semplice e diretto, senza giri di parole e cercando di tenere alta l’attenzione anche grazie a performance artistiche che non disdegnano l’uso dello spirito e della comicità. Perché ci si può divertire anche apprendendo e discutendo temi molto seri. (D.M.)

pdf Scarica il programma!