FameLab, il concorso internazionale per giovani ricercatori

tavolo

Il titolo della manifestazione, per la nostra nazione, è “la scienza in 3 minuti” e in tale tempo ogni partecipante deve illustrare il proprio progetto di ricerca senza l’ausilio di immagini. Una iniziativa dell’Università di Perugia in collaborazione con il British Council Italia

Il 14 marzo ha preso il via la prima selezione italiana per la IV edizione della competizione che coinvolge giovani talenti della scienza provenienti da 27 Paesi di tutto il mondo. La fase nazionale si è tenuta a Perugia e si concluderà a Milano il 9 maggio, all’interno di Expo 2015.

L’evento è stato presentato dal Magnifico Rettore Franco Moriconi e da Luciano Alfonsi di Psiquadro, coordinatore nazionale di FameLab.
franco-moriconi“È una manifestazione alla quale l’Ateneo di Perugia aderisce con entusiasmo” ha dichiarato il Rettore Moriconi, “avendo bene a mente il successo della manifestazione ‘La notte dei ricercatori’, organizzata anche questa da Psiquadro, che è riuscito a portare all’interno dei laboratori universitari non solo i giovani, ma addirittura intere famiglie. Mi incoraggia inoltre, il fatto che FameLab coinvolge le scuole. È ormai un’esigenza culturale da tutti riconosciuta che il linguaggio della scienza abbia la massima diffusione possibile ed è bene cominciare dalle scuole medie e dai licei. Apprezzabile anche la scelta del concorso di utilizzare solo tre minuti per illustrare un progetto scientifico: sappiamo, infatti, quanto preziosa sia la sintesi e la scelta delle parole, senza ulteriori strumenti per sviluppare e migliorare la capacità di comunicazione della scienza”.

Il concorso FameLab è nato nel 2005 in Gran Bretagna e nel tempo è cresciuto sempre più fino a coinvolgere gli attuali 27 Paesi mondiali. Ogni nazione aderente organizza all’interno dei propri confini una competizione nazionale che servirà a far emergere il proprio “campione” che potrà confrontarsi con quelli degli altri Paesi, selezionati allo stesso modo.

In Italia le selezioni locali, oltre a Perugia, si terranno in sei citta: Ancona, Napoli, Trieste, Bologna, Padova e Genova. Da tali selezioni usciranno 14 finalisti che parteciperanno alla FameLab Masterclass, un workshop di formazione in comunicazione della scienza in programma a Perugia dal 10 al 12 aprile 2015, con docente Quentin Cooper, giornalista radio-televisivo della BBC.
Gli stessi finalisti dovranno affrontarsi poi nella Finale Nazionale del concorso, in programma a Milano il 9 maggio 2015. E qui, parafrasando un noto film, “ne rimarrà soltanto uno”.
La Finale Internazionale di FameLab International, nella quale l’unico vincitore italiano si confronterà con 27 concorrenti di altrettanti paesi del mondo, si svolgerà nel mese di giugno a Cheltenham in Gran Bretagna, durante il Cheltenham Science Festival.

(D.M.)