Il successo dell’IT – Recruiting Day

logo

Il mondo IT continua a esprimere vivacità nella domanda di risorse, l’esperienza di Wurth Phoenix

Giovani aspiranti informatici, cercasi. È l’appello che arriva da Bolzano: “Aumenteremo il nostro personale del 10%. Stiamo cercando consulenti e project manager per le soluzioni Erp e Crm, oltre a profili qualificati nella cosiddetta area del IT system e service management”, sono le parole di Hubert Kofler, amministratore delegato di Wurth Phoenix.

Tra le iniziative tese a promuovere questo impegno di reclutamento sul territorio vi è stato l’IT -Recruiting Day. L’evento organizzato insieme all’azienda di consulenza Alma Laurea, esperta nella ricerca del personale per il settore IT, era rivolto a giovani potenziali candidati, provenienti da tutta Italia. L’iniziativa, concepita per agevolare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, prevedeva la visita dei giovani aspiranti informatici presso la sede della società per presentare loro l’offerta di servizi e attirarli… Si è tra l’altro specificato, che per i nuovi collaboratori saranno organizzati sessioni di training interne intensive.
“Il plurilinguismo rispecchia un presupposto importante: ideale per fare esperienza e sviluppare professioni orientate al dialogo internazionale” ha aggiunto Kathrin Garbislander, responsabile delle Risorse umane presso Wurth Phoenix, valorizzando l’importanza di padroneggiare più di una lingua per potersi aprire alle sempre più prezioso opportunità che giungono dall’estero.

Wurth Phoenix, con sedi in Italia, Germania e Ungheria, vanta un’esperienza internazionale in ambito Business software e una competenza pluriennale nel commercio, nella distribuzione e nella logistica. In particolare, in qualità di azienda software e di consulenza del Gruppo Wurth, offre soluzioni su base Microsoft Dynamics, oltre a sistemi per la forza vendita interamente concepite per l’utilizzo su tablet.
Per la ricerca di laureandi la società coopera anche con diverse università italiane.

Ancora una volta, proprio il settore information technology dimostra una certa vivacità dal punto di vista della richiesta di risorse. È sempre più importante che anche il mondo femminile si avvicini in modo più deciso alle discipline tecnico-scientifiche per arrivare in prospettiva, se non a invertire, per lo meno a ri-equilibrare la netta sproporzione che attualmente si nota nelle aziende dove le posizioni IT sono per lo più appannaggio maschile.

(C.M.)