Incontro sulla sicurezza sul lavoro il 24 aprile 2015 a Padova

firma

Un appuntamento con le imprese del Nord Est per illustrare le nuove norme e gli orientamenti della cassazione. Sarà presente il procuratore Raffaele Guariniello. Il convegno varrà anche crediti formativi per gli avvocati e varrà ai fini dell’aggiornamento per RSPP, ASPP e Coordinatori

“DVR: il metodo per elaborarlo nel rispetto delle norme e degli orientamenti della cassazione”. Questo il titolo del convegno organizzato da AIESIL (Associazione Imprese Esperte in Sicurezza sul Lavoro e Ambiente) in collaborazione con Vega Formazione che si svolgerà all’hotel Tulip Inn di Padova a partire dalle ore 9,30.

Il Veneto è purtroppo da anni in cima alla graduatoria nazionale per numero di morti sul lavoro, secondo solo alla Lombardia per numero di vittime registrate in occasione di lavoro (10 infortuni mortali in Veneto e 12 in Lombardia solo nei primi 2 mesi del 2015). In particolare alle imprese del Veneto è diretto dunque questo incontro sulla prevenzione e la sicurezza per tutelare la vita dei lavoratori, ma anche per le imprese del resto del Paese alle quali è necessario mandare un messaggio forte.

Relatore d’eccezione durante il convegno sarà il procuratore che – più di tutti nel nostro Paese – ha condotto lunghe e dure battaglie nei tribunali in nome della sicurezza nei luoghi di lavoro: Raffaele Guariniello, che interverrà nel primo pomeriggio per affrontare i recenti orientamenti della Corte di Cassazione in tema di valutazione dei rischi e la responsabilità penale dei consulenti e degli RSPP nel processo di valutazione dei rischi.

La mattinata sarà invece dedicata al DVR (Documento di Valutazione dei Rischi), ovvero il fondamento su cui un’azienda basa le scelte organizzative-produttive e definisce le modalità di esecuzione delle attività lavorative, individuando le misure di sicurezza, sia di carattere preventivo che protettivo da attuare, nonché i programmi di miglioramento dei livelli di sicurezza raggiunti.

Si partirà dalle indagini condotte dall’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering sul fenomeno delle morti bianche per affrontare poi le principali criticità del DVR che emergono dalle indagini nei procedimenti penali. Si parlerà quindi di valutazione dei rischi e di sistemi di gestione della sicurezza per passare alla stima e valutazione dei rischi secondo la BS 18004 del 2008 e ai rischi “normati” e quelli per le categorie di lavoratori “particolari”.
Infine, si tratterà l’argomento della responsabilità dei diversi soggetti coinvolti nella redazione del Documento di Valutazione dei Rischi e al DVR come elemento determinante l’imputazione nel processo penale e amministrativo (D.Lgs. 231/01).

A fare da relatori nel corso della mattinata saranno l’ingegner Mauro Rossato, Presidente dell’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering, l’ingegner Federico Maritan, Direttore Tecnico di Vega Engineering e l’Avvocato Anna Zampieron del Foro di Venezia .
L’incontro è organizzato dall’Associazione Imprese Esperte in Sicurezza sul Lavoro e Ambiente in collaborazione con Vega Formazione e proprio il presidente dell’AIESiL nazionale, Antonio Malvestuto, spiega che la missione della sua associazione è divulgare la cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro e pertanto l’AIESiL “partecipa sempre con grande entusiasmo all’organizzazione di convegni di elevato interesse, come garantiamo sarà quello di Padova. Il dibattito sulla valutazione dei rischi, infatti, è uno dei temi più delicati e principali quando si parla di sicurezza, per cui si rivela di fondamentale importanza essere sempre aggiornati in materia”.

Alleghiamo il programma del convegno ricordando che l’evento è valido ai fini dell’aggiornamento per RSPP, ASPP e Coordinatori. Inoltre, esso darà diritto a 4 crediti di formazione permanente continua per chi è iscritto all’Ordine degli Avvocati.

pdf Scarica il programma!

(D.M.)