Abruzzo Imprese: il 5 giugno riparte il “Treno Delle Idee”

treno-idee

Dopo il successo delle due edizioni degli anni precedenti, riparte da Lanciano, il prossimo 5 giugno, il “Treno delle idee”, nato dalla collaborazione tra FIRA e Regione Abruzzo per presentare il bando Start-up Start-Hope

di Anna Chianese, giornalista

Giunta alla sua terza edizione, il prossimo 5 giugno riparte dalla stazione di Lanciano (con una tappa anche a Pescara), il “Treno delle Idee”, una importante iniziativa fortemente voluta, e finanziata, da FIRA (Finanziaria Regionale Abruzzese) con la Regione Abruzzo e Ferrovie Sangritana. Il loro unico obiettivo e far conoscere il Bando Start-Up Start-Hope.

Ma di cosa si tratta? Start-Up Start-Hope è un fondo dedicato, in modo specifico, alla “nascita e alla crescita di imprese innovative” il cui obiettivo è quello di creare nuovi posti di lavoro, attrarre capitali e, soprattutto, catalizzare nuovi talenti. Non ultimo promuovere ciò che c’è di buono sul proprio territorio.
Start-Hope sostiene e promuove, sin dalla nascita, tutte le nuove imprese nate in Abruzzo attraverso la sua partecipazione con un capitale di rischio. Alleghiamo il bando all’articolo.
A giudicare le varie idee sarà una Commissione Tecnica, la quale studierà i Business Plan, tenendo conto il gradi d’innovazione del progetto, i vantaggi relativi alla competitività, il team che propone e la presenza di specifici criteri di premialità.

Tornando al “Treno delle Idee”, questo partirà il prossimo 5 giugno da Lanciano e, percorsi quasi 400 km, farà tappa a Bologna, all’interno dello SMAU, la più importante fiera italiana dedicata all’ITC (Information and Communications Tecnology). Il Treno, in questo caso, rappresenta una sorta di laboratorio itinerante, sul quale saliranno start-up, investitori, tutors e chiunque voglia conoscere questo progetto ed ottenere suggerimento per far crescere positivamente la propria impresa.
Per questa terza edizione i posti disponibili saranno circa 70, ed è già possibile prenotare il proprio attraverso l’apposito modulo on line presente sul sito della Sangritana (sangritana.it). È inoltre necessaria l’iscrizione alla tappa dello SMAU di Bologna (smau.it/bologna15), in modo tale da poter poi stampare il pass di accesso alla fiera.

I giovani imprenditori abruzzesi, quali passeggeri di questo treno innovativo, avranno l’opportunità di confrontarsi con diversi esperti del sistema start-up. Giunti a Bologna, l’esperienza si arricchirà di una visita allo SMAU, della partecipazione a vari workshop (sempre previa iscrizione ad essi), dell’essere spettatori di un mach tra start-up, oltre al fruttuoso incontro con fornitori e possibili clienti.

Il “Treno delle idee”, nel suo viaggio verso Bologna farà tappa a Lanciano, quale punto di partenza, S. Vito, Ortona, Pescara Centrale, Giulianova e Bologna.

Altra novità, che dovrebbe vedere la luce a giugno, è la realizzazione all’interna della stazione di Pescara, del primo coworking della Regione. Uno spazio di circa 400 mq, dove le imprese andranno a condividere le loro esperienze e conoscenze. Un’ officina delle idee messa a disposizione non solo dagli imprenditori, ma anche da liberi professionisti e venture capitalist.
Tale progetto di articolerà in due fasi: una prima dedicata alla realizzazione delle strutture con l’allestimento dei vari spazi ed una seconda alla realizzazione dei vari servizi ed attività quali formazione, seminati, azioni di promozione, marketing.

Ad esprimere la piena soddisfazione di queste iniziative è il Presidente della FIRA (ricordiamo uno dei finanziatori del progetto “Treno delle Idee”) Rocco Micucci, il quale dichiara: “Quello che vogliamo fare è dare un segno di speranza all’economia abruzzese e non solo. In un momento di congiuntura economica negativa vogliamo stimolare il meglio delle idee imprenditoriali innovative. Con il fondo Start-Hope andiamo alla ricerca di nuove buone idee su cui investire. I ragazzi delle nostre start-up sono il segno tangibile che ‘si può fare’. Un sentito ringraziamento va al team di FiRA e a tutti i partner dell’iniziativa, tra i quali la Sangritana , la Regione Abruzzo e lo staff di SMAU, con i quali siamo riusciti ad organizzare la terza edizione del Treno delle Idee”.
Inoltre, riferendosi in modo specifico alla Regione Abruzzo afferma: “L’Abruzzo fa la sua parte: noi abbiamo il bando Start-Up Start-Hope, uno strumento che ha funzionato e che adesso rifinanziamo in un modo importante anche con i residui del Fesr 2007-2013. Bisogna occuparsi delle difesa e della crescita delle aziende già esistenti, ma allo stesso tempo dobbiamo dedicarci molto anche alle aziende nuove. E le aziende nuove destinate a durare nel tempo sono soprattutto quelle che, in gran parte, sono fatte da giovani, hanno più attitudine a lavorare con le nuove tecnologie e a rivolgersi anche ai mercati internazionali”. 

pdf Scarica il bando!