Concorso: il MEF cerca 200 medici specialisti

asclepio

Pubblicato l’8 giugno l’avviso di selezione – che alleghiamo all’articolo – per il reperimento di 200 medici specialisti per le esigenze delle Commissioni mediche di verifica e della Commissione medica superiore del Ministero dell’Economia e delle Finanze

I medici che occorrono al Ministero dovranno occuparsi delle attività medico-legali di competenza della Commissione medica superiore e delle Commissioni mediche di verifica del Ministero dell’economia e delle finanze, pertanto la ricerca prioritaria è relativi a medici specializzati in medicina legale, del lavoro e in altre branche di interesse istituzionale che verranno ripartiti secondo l’elenco che alleghiamo all’articolo.

In particolare, possono partecipare alla selezione pubblica (il bando è anch’esso allegato all’articolo, insieme con la domanda) i medici in possesso di diploma di specializzazione in almeno una delle seguenti discipline:

  • medicina legale 
  • medicina del lavoro 
  • neurologia 
  • ortopedia 
  • psichiatria 
  • oftalmologia 
  • otorinolaringoiatria 
  • cardiologia 
  • geriatria 
  • oncologia 
  • medicina interna.

Il MEF si riserva la facoltà di selezionare, sulla base di eventuali documentate esigenze, altri medici in possesso di specializzazioni diverse da quelle elencate, comunque in misura pari ad un massimo del 10% dei posti disponibili. In tal caso si procederà ad un’ulteriore selezione (di volta in volta saranno pertanto resi noti i requisiti richiesti).

Di cosa dovranno occuparsi i medici selezionati? L’incarico avrà per oggetto le seguenti attività:

  • accertamenti sanitari e valutazione in merito all’idoneità, all’inidoneità al servizio e ad altre forme di inabilità per i dipendenti pubblici;
  • accertamenti sanitari e valutazioni nei confronti dei dipendenti pubblici per il successivo riconoscimento dell’aggravamento di infermità già riconosciute dipendenti da causa di servizio o dell’interdipendenza di nuove infermità ai fini della concessione dei benefici previsti dalla normativa vigente;
  • accertamenti in tema di causalità di servizio e di inidoneità ed altre forme di inabilità nei confronti del personale appartenente alle Forze Armate, alle Forze di Polizia anche ad ordinamento civile e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco (art. 9 DPR 461/2001 e successive modificazioni);
  • accertamento e valutazione dello stato di inabilità dei familiari, aventi diritto, dei dipendenti pubblici ai fini della concessione del trattamento pensionistico indiretto o di riversibilità;
  • accertamenti sanitari previsti dalla normativa vigente per conseguire benefici in materia di pensioni di guerra dirette, indirette e relativi assegni accessori nonché accertamenti di inabilità nei confronti dei familiari superstiti degli ex deportati nei campi di sterminio nazista KZ, dei familiari dei perseguitati politici antifascisti o razziali e dei familiari titolari di assegni annessi alle decorazioni al valor militare;
  • accertamento delle condizioni di inidoneità del personale docente del comparto Scuola;
  • prestazioni di consulenze tecniche di parte nei contenziosi aventi ad oggetto gli accertai11enti di cui ai precedenti punti, nei quali il Ministero dell’economia e delle finanze figuri quale legittimato attivo/passivo;
  • accertamenti relativi ad ogni altra attività comunque di competenza delle Commissioni mediche.

La pubblica selezione è finalizzata alla costituzione delle graduatorie da cui attingere le professionalità ogni qualvolta si renderà necessario per le esigenze di funzionamento delle Commissioni mediche.
Si fa notare pertanto che la selezione non determina alcun diritto automatico al conferimento dell’incarico in quanto rientra “nella piena discrezionalità dell’Amministrazione valutare la sussistenza dei requisiti che soddisfino le esigenze relative alla professionalità di volta in volta specificamente richiesta”.
Si precisa altresì che i contratti in essere alla data di pubblicazione delle graduatorie avranno validità fino alla loro scadenza ed i medici già convenzionati presso le Commissioni Mediche del Ministero dell’Economia e delle Finanze possono partecipare alla nuova selezione purché in possesso di una delle specializzazioni sotto riportate.

pdf Scarica il bando!

pdf Scarica il modulo di domanda di concorso!

pdf Scarica l’elenco dei medici richiesti

(D.M.)