Estate calda per i contribuenti italiani

A cura di Sabrina Fattori, commercialista Studio Fattori

Un’estate di scadenze fiscali  quella che sta per arrivare per i contribuenti (lavoratori dipendenti e autonomi) e per le imprese. Si parte il 16 giugno con le tasse sulla casa, Imu, Tasi e anche Tari per poi concludere il 30 settembre con la presentazione on line della dichiarazione annuale Unico 2015.

Andiamo a scoprire, giorno per giorno, i diversi appuntamenti con il Fisco

Scadenza: 16 giugno

  • Versamento I° acconto Imu (esclusa l’abitazione principale non di lusso e le relative pertinenze);
  • Versamento I° acconto Tasi (tassa sui servizi indivisibili comunali);
  • Versamento integrale della Tari: ogni Comune però può prevedere più rate con termini diversi.

Ma il 16 giugno non è solo caratterizzato per i tributi sulla casa: è anche il tax day per imprese,   titolari di partita IVA e non che dovranno fare i conti, salvo auspicabili proroghe, con ritenute irpef, addizionali e ogni versamento relativo ai  modelli Unico e Irap 2015:

  • Versamento ritenute fiscali e previdenziali lavoratori autonomi e dipendenti mese maggio;
  • Versamento Iva mese di maggio 2015;
  • Versamento saldo 2014 e/o I° acconto 2015: Irpef, Ires, Addizionali regionali e comunali,  Cedolare secca, Irap,

Imposte sostitutive (es: nuove iniziative produttive e contribuenti minimi);

  • Versamento saldo Iva 2014;
  • Versamento diritto annuale per la Camera di Commercio 2015;
  • Versamento Contributi Previdenziali saldo 2014 e/o I° acconto 2015.

Scadenza: 30 giugno

  • Invio modello Unico Persone Fisiche 2015 in formato cartaceo mediante gli uffici postali;
  • Rivalutazione di terreni e partecipazioni;
  • Presentazione dichiarazioni annuali Tasi e Imu (solo per inizio possesso o variazioni intervenute nell’anno solare precedente).

Scadenza: 7 luglio

  • Invio modello 730 sia precompilato che ordinario;
  • Invio modello 730-1 (scelta per  destinare l’8, il 5 e il 2 per mille dell’Irpef).

Scadenza: 16 luglio

  • Versamento Ritenute fiscali e previdenziali lavoratori autonomi e dipendenti mese giugno;
  • Versamento Iva mese di giugno 2015

Scadenza: 31 luglio

  • Presentazione telematica modello 770 semplificato od ordinario dei sostituti d’imposta relativa al periodo di imposta 2014.

Scadenza 16 agosto  (slitta al 17/08 e con probabile spostamento al 20/08/2015):

  • Versamento Ritenute fiscali e previdenziali lavoratori autonomi e dipendenti luglio;
  • Versamento Iva mese di luglio 2015;
  • Versamento IVA per il II trimestre 2015.

Scadenza 16 settembre

  • Versamento Ritenute fiscali e previdenziali lavoratori autonomi e dipendenti agosto;
  • Versamento Iva mese di agosto 2015

Scadenza: 30 settembre

  • Trasmissione telematica del modello Unico e Irap 2015.

Pur essendo lungo l’elenco sopra riportato non ha la pretesa di essere esaustivo ma rende l’idea del tour de force che dovrà subire il contribuente italiano nei prossimi mesi e di quanto sia gravoso, sebbene doveroso, essere in regola con il Fisco.