Prestiti PMI innovative italiane: ora c’è anche la garanzia europea

globo-terrestre

Il 1° giugno è stato firmato l’accordo tra FEI (Fondo Europeo per gli Investimenti) e il gruppo italiano Credem grazie al quale la banca potrà accordare prestiti per un totale di 220 milioni di euro alle piccole e medie imprese nostrane

Il FEI ha inaugurato InnovFin per le PMI, il nuovo strumento di garanzia sui prestiti del programma europeo Orizzonte 2020 (il programma quadro dell’UE per la ricerca e l’innovazione). Grazie ad esso, le piccole e medie imprese in fase iniziale e di sviluppo potranno ottenere prestiti per finanziare le proprie attività di innovazione con la garanzia fornita – fino al 50% – direttamente dal Fondo europeo per gli investimenti e dall’Unione Europea.

InnovFin fornisce garanzie e controgaranzie sul finanziamento mediante prestiti di importi che vanno tra i 25 mila euro e i 7,5 milioni di euro. Possono accedere al credito sia le PMI innovative sia le piccole mid-cap (imprese a media capitalizzazione che hanno fino a 499 dipendenti). Lo strumento, gestito dal FEI, viene concretizzato dagli intermediari finanziari (banche e altri istituti di credito) in tutti gli Stati membri e nei Paesi associati. Ora, grazie alla firma dell’accordo del primo giugno, le imprese italiane potranno rivolgersi direttamente agli istituti di credito del Gruppo Credem perché sarà il FEI a coprire una parte delle eventuali perdite che potrebbero subire le banche del gruppo per la concessione dei crediti previsti da questo strumento finanziario.

La garanzia InnovFin – EU Finance for Innovators è una nuova generazione di strumenti finanziari e di servizi di consulenza dell’Unione Europea che contribuirà ad erogare fino a 48 miliardi di euro per gli investimenti nella ricerca e nell’innovazione in tutta Europa. Tra questi, 220 milioni di euro sono a disposizione dell’Italia.
Al riguardo Carlos Moedas, Commissario europeo per la Ricerca, la scienza e l’innovazione, ha dichiarato: “la crisi ha colpito duramente le piccole medie imprese in Italia. L’accordo di garanzia per le piccole medie imprese InnovFin, appena firmato darà una spinta positiva in quanto aprirà nuove strade per i finanziamenti delle piccole medie imprese.”

Ricordiamo che il Programma Orizzonte 2020 è stato varato il 1° gennaio 2014 allo scopo di finanziare gli interventi di ricerca e innovazione per sostenere la competitività economica dell’Europa. Grazie a tale programma si prevede un investimento, entro il 2020, di 80 miliardi di euro in progetti di ricerca e innovazione che amplieranno le frontiere del sapere umano, migliorando così le condizioni di vita dei cittadini in vari settori (sanità, ambiente, trasporti, alimentazione, energia, ecc.). Il Programma prevede partenariati di ricerca con l’industria farmaceutica, aerospaziale, automobilistica ed elettronica che a loro volta promuovano investimenti del settore privato a sostegno della crescita e della creazione di posti di lavoro altamente qualificati.

(D.M.)