Concorso Artigenio

progetto-artigenio

Confartigianato e Mercedes-Benz Vans insieme per premiare talento e creatività: avviato il concorso Artigenio, sino a gennaio 2016 è possibile candidare il proprio progetto

L’artigianato si trasforma, ravviva la propria esistenza grazie alla tecnologia e, attraverso Web e manifattura digitale, trova nuovi modi per esprimere la creatività che lo ha sempre caratterizzato.

È quanto emerge dal sondaggio online lanciato da Confartigianato in occasione di ‘Maker Faire’, l’esposizione internazionale dell’innovazione svoltasi a Roma in ottobre.

Quasi l’80% dei partecipanti al sondaggio svolge un’attività, prevalente o parallela a quella principale, di maker/artigiano innovativo.

E nonostante il periodo di crisi, il 43,2% di coloro che non sono ancora imprenditori prevede di aprire un’impresa al massimo entro 18 mesi; mentre, d’altro canto, il 63,2% di quelli che sono già imprenditori sostiene di essere stato spinto dall’interesse per la tecnologia e, nel 57,9% dei casi, l’attività è influenzata dal web.

Tali dati indicano proprio in questo importante comparto una leva sulla quale puntare per superare il periodo di crisi.

Confartigianato, che da 70 anni rappresenta gli interessi degli artigiani e delle loro imprese, proprio in quest’ottica, in collaborazione con Mercedes-Benz Vans, ha promosso il progetto ‘Artigenio-L’Italia che dà forma alle idee’ che mira a valorizzare il talento dei makers, offrendo loro l’opportunità di dare forma alle proprie idee.

Un bando di concorso che mette in palio 10.000 euro (il bando è allegato all’articolo) e al quale è possibile partecipare iscrivendo il proprio progetto ad Artigenio attraverso il sito artigenio.net entro il 31 gennaio 2016.

La giuria di Artigenio, che insieme ai rappresentanti di Mercedes-Benz Vans avrà il compito di esaminare i progetti, è composta da tre importanti figure dell’artigianato italiano: Paolo Rolandi, Presidente Nazionale della Federazione Meccanica di Confartigianato, che gestisce con i suoi fratelli la Cromatura Cassanese; Davide Servadei, Presidente Nazionale di Confartigianato Ceramica e a capo della Bottega Ceramica Gatti 1928; Alberto Di Marco, erede di una grande tradizione di panificatori romani e gestore insieme al padre Corrado e ai suoi fratelli dell’azienda di famiglia, la Di Marco – Produzioni Alimentari.

Il miglior processo sarà sostenuto nelle fasi di realizzazione della propria iniziativa, sarà promosso attraverso i canali ufficiali Mercedes-Benz e riceverà un contributo economico di 10mila euro.

Al termine dell’operazione verrà realizzato un video che racconterà l’iter della realizzazione del progetto vincitore. 

pdf Scarica il bando!

(C.M.)