Coppa del mondo di sci femminile, tutto pronto a La Thuile

neve

La Coppa del mondo di sci alpino femminile torna in Valle d’Aosta: è tutto pronto a La Thuile per le prove di super gigante e discesa libera in calendario il 20 e il 21 febbraio prossimi. La località valdostana è pronta ad ospitare 67 atlete e 216 tecnici da 17 Paesi, dalla Francia al Canada, dalla Svizzera agli Stati Uniti, passando, per Russia, Cile e Ungheria. La nota della Regione

“Queste gare di Coppa del Mondo sono un traguardo che tagliamo dopo aver fatto un grande lavoro nel corso degli anni. Siamo noi oggi gli interpreti ma c’è il lavoro di tantissime persone, di tantissime amministrazioni, parte da lontano. Sono stati fatti investimenti importanti per migliorare la pista, per creare le infrastrutture. Ovvio che queste da sole non sono sufficienti: c’è stato un lavoro importante, ringraziamo la Fisi, il comitato Asiva, tutti gli sportivi. E oggi stiamo presentando una Valle d’Aosta straordinaria, sia dal punto di vista agonistico sportivo, sia dell’accoglienza. La Thuile sarà per quei giorni la capitale delle manifestazioni: riusciremo a proporre la nostra cultura, i nostri prodotti. Quindi veramente invito tutta la popolazione da un lato ad andare a vedere delle prestazioni sportive straordinarie, ma dall’altro anche la capacità di accoglienza che ha il popolo valdostano”. Questo il commento dell’Assessore regionale a turismo, sport, commercio e trasporti Aurelio Marguerettaz.

La pista sarà provata dalle atlete il 18 e il 19 febbraio. La gara sarà seguita da 10 emittenti televisive, per un totale stimato di 1,6 milioni di telespettatori, e tre radiofoniche. Sono previsti anche numerosi eventi collaterali, tra cui spettacoli, animazioni e degustazioni di prodotti tipici.

“E’ significativo che la Coppa del mondo di sci alpino torni in Valle d’Aosta anche perché è da tanti anni che manca. Quindi in un località come La Thuile, in particolar modo in questa Regione, era doveroso che tornasse. E torna in un modo importante perché lo fa su una pista di grande qualità, con due specialità importanti come discesa libera e SuperG, quindi sicuramente sarà un bello spettacolo” afferma Flavio Roda, Presidente Fisi.

Le due gare si svolgeranno sull’entusiasmante pista ‘3 Franco Berthod’, che metterà a dura prova le capacità tecniche e atletiche delle sciatrici.