Giovani Migranti 2G: le imprese create dai giovani di seconda generazione

giovani

 

Aperto fino al 29 febbraio 2016 il bando diretto a giovani disoccupati o inoccupati tra i 18 e i 30 anni residenti nel Lazio, in Campania o in Sicilia provenienti da Paesi extraeuropei e in possesso di permesso di soggiorno o che abbiano acquisito la cittadinanza italiana a seguito della nascita

Il bando prevede la concessione di contributi e servizi a sostegno della nascita di nuove imprese o di forme di autoimpiego per i giovani stranieri o di famiglie originarie di Paesi non appartenenti all’Unione Europea. Si tratta di contributi a fondo perduto pari a 10.000 euro da dare a ciascuna persona fino a finanziare 160 giovani. La dotazione per coprire le richieste è infatti pari a 1,6 milioni di euro.

Attraverso questa iniziativa si offre un supporto concreto ai disoccupati e inoccupati per agevolarli nel processo di inserimento nel mondo del lavoro. L’iniziativa è finanziata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione con il Fondo Nazionale Politiche Migratorie attraverso Italia Lavoro S.p.A., ente strumentale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

I beneficiari dei finanziamenti sono i giovani disoccupati (ovvero coloro i quali hanno perso il lavoro) o gli inoccupati (ovvero coloro i quali non hanno mai lavorato e sono in cerca della prima occupazione) di età compresa tra i 18 e i 30 anni.
Devono essere residenti nel Lazio, nella Campania o nella Sicilia ed avere uno dei seguenti requisiti:

  • essere cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione Europea, titolari di un regolare permesso di soggiorno che consente l’esercizio di attività di lavoro autonomo;
  • oppure essere originari da Paesi non appartenenti all’Unione Europea ed avere acquisito la cittadinanza italiana successivamente alla nascita.

I beneficiari del bando – che alleghiamo all’articolo – verranno affiancati nelle fasi di presentazione, gestione e rendicontazione del progetto da un team di esperti attraverso:

  • Attività di networking e di messa in rete delle esperienze dei Beneficiari
  • Workshop e Seminari
  • Incontri individuali di mentoring sul progetto d’impresa e la sua realizzazione
  • Incontri individuali sulla gestione amministrativa dei finanziamenti erogati.

Questi servizi sono mirati al consolidamento ed allo sviluppo dell’iniziativa di impresa o autoimpiego. Infatti, l’elemento innovativo che caratterizza Giovani 2G consiste nell’affiancare la concessione di contributi a fondo perduto a sostegno dell’autoimprenditorialità e dell’autoimpiego con la messa a disposizione di prestazioni qualificate di accompagnamento, consulenza e tutoraggio.

Oltre alle informazioni e ai contatti presenti nel bando in allegato, vi indichiamo di seguito gli indirizzi e-mail a disposizione per chiedere ulteriori info:

  • E-mail direzione nazionale del progetto info@giovani2g.it
  • E-mail sede del Lazio lazio@giovani2g.it
  • E-mail sede della Campania campania@giovani2g.it
  • E-mail sede della Sicilia sicilia@giovani2g.it

pdf Scarica il bando!

(D.M.)